facebook rss

I soldi di Longarini da investire
in progetti di educazione civica

ANCONA - La proposta dell'associazione Voi con Noi: destinare una quota del risarcimento per azioni mirate nelle scuole contro il dilagare dei fenomeni di vandalismo ed illegalità in città. "No a vecchi format che non funzionano più ed alla repressione invocata dal sindaco"
domenica 2 Luglio 2017 - Ore 18:38
Print Friendly, PDF & Email

Ruggero Cinti dell’associazione Voi con Noi

 

Più volte #voiconnoi ha espresso perplessità sulla assenza di visione unitaria di città dell’attuale amministrazione comunale. Per non essere generalisti e disfattisti, crediamo che gli ultimi avvenimenti di cronaca, dagli atti di vandalismo all’occupazione di case popolari fino agli scontri , sempre più frequenti, tra baby gang in città, richiedano un cambio di passo. In che termini? Sicuramente i format obsoleti del passato che ci vengono riproposti, come feste di integrazione e incontri pubblici fini a se stessi, non funzionano. Noi crediamo occorra investire sulle giovani generazioni con azioni specifiche, a partire dalla scuola. Ecco allora, visto che la questione è davvero importante, che si sarebbe potuta e dovuta investire una piccola quota di quanto ottenuto nei tribunali per la vicenda Longarini.

Siccome investire in prevenzione ed educazione civica nelle scuole, accompagnate da visite della città per riscoprirne i luoghi facendola vivere ai ragazzi, in maniera diversa, non comporta tagli di nastro, allora l’unica scelta, dichiarata dal sindaco senza valutare le varie situazioni familiari, è quella della repressione.

Invece un’azione sociale da svolgere nelle scuole, spazio unico di aggregazione e di crescita per i giovani, viene esclusa e neanche ipotizzata. Far nascere o ritrovare una coscienza civica, questo sì, crediamo noi, sarebbe il primo passo verso una socialità nuova nella nostra Ancona, che passa dalla cultura, al rispetto ed all’integrazione.

Associazione Voi con Noi Ancona

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X