facebook rss

Minaccia di farla finita: task force
al Passetto per salvare un 48enne in mare

ANCONA - L'uomo, in evidente stato di alterazione psico-fisica, si è gettato in acqua dagli scogli poco prima del tramonto. Lo hanno ripescato i poliziotti delle Volanti che, dopo averlo tranquillizzato, lo consegnarlo alle cure dei sanitari. Era in ipotermia
martedì 4 Luglio 2017 - Ore 21:08
Print Friendly, PDF & Email

La moto d’acqua dei vigili del fuoco in mare, al Passetto, per soccorrere l’uomo che stasera gridava di voler morire

I soccorsi

Ha minacciato il suicidio gettandosi in mare dagli scogli del Passetto e immergendosi nell’acqua fino al torso, all’altezza della palafitta del ristorante ‘La Luna al Passetto’. L’uomo, un 48enne originario di Palermo, era in evidente stato di alterazione psico-fisica e a nulla sono valsi i richiami della moglie che si trovava sulla spiaggia. Per dissuaderlo dal compiere un gesto estremo, verso le 2o di stasera, poco prima del tramonto, si è messa in moto una task force di forze dell’ordine: via mare, dal porto, sono arrivati un natante della Capitaneria e la moto d’acqua dei vigili del fuoco; via terra, oltre a una squadra dei vigili del fuoco della centrale di Ancona sono confluite sul posto le volanti della Questura, un’ambulanza della Croce Gialla con l’automedica partita dall’ospedale di Torrette. In quei momenti di concitazione sono stati propri i poliziotti delle Volanti con un blitz repentino a ripescare in acqua l’uomo, e dopo averlo salvato e calmarlo,  a consegnarlo, con i sintomi di una lieve ipotermia, alle cure dei sanitari che lo hanno accompagnato al pronto soccorso dell’ospedale regionale.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X