facebook rss

Spray al peperoncino tra il pubblico,
panico alla serata ‘X Masters’

SENIGALLIA - Il ferito dimesso dal pronto soccorso con una prognosi di 5 giorni, si è riservato si sporgere denuncia contro l'anconetano di 33 anni bloccato dalla polizia con la bomboletta. Dopo il gesto e gli attimi di concitazione, il giovane stava per essere a sua volta aggredito dalla folla
domenica 23 Luglio 2017 - Ore 14:02
Print Friendly, PDF & Email

Spruzza spray al peperoncino tra il pubblico che stava assistendo alla serata di sport nell’area del ‘X Masters’, uno degli spettatori finisce al pronto soccorso dove è stato dimesso con prognosi di 5 giorni. Sono stati attimi di panico ieri sera a Senigallia dove era in corso la penultima giornata del summer event sportivo (leggi l’articolo). Il vice questore Agostino Licari, vertice del Commissariato di Ps di Senigallia,  aveva predisposto servizi mirati per la sicurezza dell’evento con impiego di oltre 30 uomini, reparto mobile e unità antiterrorismo della polizia.

L’area è stata circoscritta ed i varchi controllati all’ingresso anche con personale della vigilanza dell’organizzazione secondo quanto disposto dalla recente circolare del capo della polizia. L’imprevisto però  è accaduto durante la serata. I poliziotti che si trovavano all’interno dell’area interessata dallo spettacolo sportivo sono stati allertati perché un giovane aveva spruzzato spray al peperoncino tra la folla. In un primo momento numerosi giovani lamentavano bruciore ed ad un certo punto gli agenti presenti notavano decine di giovani che correndo si allontanavano dicendo di esser stati attinti dallo spray.

Dopo un primo momento di paura e irrazionalità i ragazzi riuscivano a fornire una descrizione dettagliata del responsabile del gesto che veniva subito dopo individuato da personale della vigilanza e della polizia impegnata nei servizi di sicurezza. Il giovane, C.N. di anni 33, di Ancona, che tra l’altro stava per essere aggredito da altri ragazzi colpiti dallo spray, è stato subito allontanato dagli agenti e dopo aver accertato che era in effetti in possesso di una bomboletta di spray urticante, è stato condotto in Commissariato. Sono stati ascoltati alcuni giovani colpiti dallo spray uno dei quali è dovuto ricorrere alla cure mediche dell’ospedale e gli venivano riconosciuti 5 giorni di prognosi. Il giovane si è riservato di sporgere querela nei confronti del 33enne. Gli agenti hanno proceduto al sequestro della bomboletta di spray urticante per la denuncia. La manifestazione, dopo alcuni minuti di concitazione, è proseguita nella massima tranquillità e sicurezza.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X