facebook rss

Aggredito con una bottiglia rotta:
nei guai due ragazzi

ANCONA - Furibonda lite in un negozio d'alimentari in via Flaminia: denunciati un 20enne e un 26enne. All'origine la caparra da restituire per l'affitto di una casa
martedì 1 Agosto 2017 - Ore 14:33
Print Friendly, PDF & Email

Foto d’archivio

 

Rissa nel negozio di alimentari: minacciato con un una bottiglia rotta. E’ successo verso le ore 22,30 di ieri in via Flaminia ad Ancona.  Sul posto sono arrivati gli agenti delle volanti, che a fatica sono riusciti a separare due nigeriani spalleggiati entrambi da altre persone.  Una volta sedati gli animi, i poliziotti hanno ricostruito i fatti: la lite era scoppiata per la restituzione di una caparra relativa all’affitto di un’abitazione che, una delle parti, asseriva di non dover restituire. Il nigeriano che pretendeva la restituzione dei soldi, inoltre, aveva rotto una bottiglia di birra utilizzandola per minacciare l’altro.  A seguito della colluttazione quest’ultimo e sua moglie, rispettivamente di 41 e 33 anni, hanno riportato ferite guaribili in cinque giorni.  I responsabili dell’aggressione, due nigeriani di 20 e 26 anni, in regola con le norme sul soggiorno, venivano accompagnati in questura e denunciati per danneggiamento, lesioni e resistenza pubblico ufficiale, visto che nel corso dell’intervento tentavano di sottrarsi al controllo spintonando gli agenti.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X