facebook rss

In trappola lungo via Conca:
danneggiato il semaforo
per i pedoni

ANCONA - Il pulsante che garantisce il "verde" ai pedoni funziona solo dal lato del parcheggio di via Metauro. Impossibile attraversare una delle strade più trafficate una volta usciti dall'Umberto I
venerdì 4 Agosto 2017 - Ore 19:20
Print Friendly, PDF & Email

Traffico in via Conca, all’attraversamento per l’ospedale (foto d’archivio)

Divelto il pulsante per l’attraversamento a chiamata per l’ospedale regionale di Torrette. Persone intrappolate sul ciglio di via Conca sul tratto a veloce percorrenza, interessanto da traffico intenso, anche di mezzi pesanti, in entrata ed in uscita dalla variante alla Statale 16. L’attraversamento semaforico a chiamata è stato introdotto nel 2011, in funzione dell’apertura del nuovo parcheggio gratuito riservato agli utenti del presidio ospedaliero, dall’altro lato della strada, su via Metauro. Sosta gratuita e poi il rapido collegamento pedonale a raso verso l’ingresso principale dell’ospedale. Ma per oltrepassare in sicurezza la larga strada a tre corsie, dove i veicoli viaggiano numerosi e ad alta velocità, è stata decisa l’installazione del semaforo. Il pedone arriva, schiaccia il pulsante, pochi secondi e scatta il rosso per i mezzi ed il verde per le persone. Tutto molto semplice, se non fosse che da qualche tempo, il pulsante del semaforo lato ospedale non c’è più. Staccato con forza. Risultato? Gli utenti di Ospedali riuniti, una volta finite le incombenze, restano bloccati sul ciglio della strada senza poter chiamare il verde e tornare alle loro auto, a meno di non voler tentare la sorte, approcciando le strisce pedonali senza la copertura del semaforo. Alternativa? Restare in attesa sulla stretta lingua di asfalto fino a che dall’altro lato della strada non arrivi qualcuno diretto all’ospedale che spinga il fatidico pulsante, rimasto al suo posto almeno su uno dei due lati.

«Non ho ricevuto alcuna segnalazione – afferma l’assessore al Traffico, Stefano Foresi -, ci attiveremo immediatamente per ripristinare la funzione su entrambi i lati della strada ed agevolare così l’attraversamento dei pedoni diretti all’ospedale regionale e di ritorno da esso. Si tratta di un servizio fondamentale per chi usufruisce del parcheggio di via Metauro».

(A. C.)

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X