facebook rss

Addio a Carlo Marasca,
imprenditore e uomo di cultura

ANCONA - Domani a Tavernelle i funerali con rito civile del'ingegnere e docente universitario di 82 anni. Negli anni '70 aveva dato vita ad una delle prime aziende del futuro distretto tessile di Filottrano
domenica 13 Agosto 2017 - Ore 19:04
Print Friendly, PDF & Email

Il cimitero di Tavernelle di Ancona

Carlo Marasca

Si svolgeranno domani, 14 agosto alle 11, nella Sala del commiato al cimitero di Tavernelle, ad Ancona, i funerali con rito civile di Carlo Marasca. L’ingegnere aveva 82 anni e se n’è andato ieri nel suo appartamento di Piazza del Papa. Docente dell’Università di Roma, Marasca era stato uno dei primi imprenditori a dar vita a quello che sarebbe poi diventato il futuro polo industriale tessile di Filottrano, la sua città natale. Qui, negli anni ‘70 aveva, infatti, fondato la Mcm, azienda di confezioni che grazie all’impegno di 400 dipendenti, produceva capi spalla esportati anche all’estero. L’azienda, dopo un periodo di crisi, era stata rilevata e inglobata negli anni ‘80 dal Gruppo Canali. Chi l’ha conosciuto aveva potuto apprezzarne l’entusiasmo, la lungimiranza e la determinazione dell’imprenditore ma anche la curiosità e la capacità di elaborare astrazioni dell’uomo di cultura.

Cordoglio per la sua morte è stato espresso dal mondo delle istituzioni non solo anconetane. Tante sono state le attestazioni di affetto, anche di ex dipendenti, giunte in queste ore alla famiglia, alla moglie Oliva Sori e ai figli Paolo, assessore alla Cultura del Comune di Ancona, e Lorenza, avvocato. “Ricordare l’ingegner Marasca è per me ricordare il mio primo datore di lavoro e un imprenditore all’epoca importante per l’attività che aveva creato e per la cultura e la visione imprenditoriale – dice di lui Roberto Pesaresi, ex presidente dell’Interporto di Jesi – Quello che ha creato non può essere ridimensionato dal risultato finale non positivo. Anche nei momenti difficili ha saputo infatti scegliere a favore della comunità e dei suoi dipendenti e non per se stesso. Se oggi a Filottrano e in provincia di Ancona esiste la importante e qualificante presenza del gruppo Canali lo deve anche a Carlo Marasca. Se Filottrano si è consolidato come un importante distretto dell’abbigliamento lo deve anche a Carlo Marasca”.

Anche il sindaco di Filottrano, Lauretta Giulioni ha formulato le condoglianze alla famiglia a nome della città: “Un uomo dì raffinata cultura e dalle abili doti imprenditoriali ha contribuito sensibilmente a trasformare Filottrano nell’ importante distretto di tessile abbigliamento che ad oggi qualifica la nostra città. Grande il debito di riconoscenza nei confronti dell’ uomo e dell’ imprenditore che ha saputo scrivere una pagina importante della nostra città”.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X