facebook rss

Forestali multano auto e moto
lungo i sentieri del Conero

ANCONA - Torna la pattuglia a cavallo contro gli incendi boschivi, vandali del parco e i ciclisti del "down hill", le discese spericolate in mountain bike vietate lungo i percorsi del monte Conero. Sorpresi e sanzionati anche automobilisti e motociclisti in zone off limits per i veicoli
lunedì 14 agosto 2017 - Ore 15:43
Print Friendly, PDF & Email

I carabinieri forestali della stazione del Monte Conero

Torna la pattuglia dei carabinieri forestali a cavallo lungo i sentieri del monte Conero per presidiare il parco e i suoi visitatori da incendi boschivi, incidenti e incivili. Tanti infatti i divieti della zona di riserva naturale che vengono violati, i militari hanno multato alcuni cittadini sorpresi a percorrere i sentieri con auto e moto vietati lungo i percorsi pedonali. Dal primo agosto il reparto a cavallo è stato riaperto per tutto il periodo estivo. Tra le principali attività che stanno svolgendo  in questi giorni i carabinieri forestali, risulta prioritaria la prevenzione di comportamenti potenzialmente pericolosi per l’innesco di incendi boschivi, come l’accensione di fuochi all’aperto. Fondamentale anche il supporto ai numerosi turisti che percorrono i tortuosi sentieri del parco, alcuni dei quali possono risultare pericolosi per chi non è adeguatamente attrezzato con idonee calzature o mappe dei sentieri. Prevenzione viene anche effettuata segnalando all’ente Parco del Cònero dell’area protetta eventuali anomalie o danni alla cartellonistica dei sentieri, indispensabile per informare adeguatamente i cittadini. I forestali ricordano infine, per evitare incidenti, che il transito dei cicli è consentito solamente in tre sentieri del Parco. Questo vale anche e soprattutto per discipline sportive quali il Down Hill, che portano i ciclisti a percorrere sentieri a grande velocità.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X