facebook rss

Sbaglia atterraggio col parapendio,
precipita da 30 metri: grave un 48enne

SAN GINESIO - L'uomo, residente a Monsano, è stato trovato sul sentiero "Del Capretto", era appeso a un albero. E' stato trasferito in eliambulanza all'ospedale Torrette di Ancona: ha riportato fratture in diverse parti del corpo. Non dovrebbe essere in pericolo di vita
lunedì 14 Agosto 2017 - Ore 19:58
Print Friendly, PDF & Email

Sbaglia atterraggio col parapendio e precipita: grave un 48enne. E’ successo intorno alle 17. L’uomo era partito dai Piani di Ragnolo tra Fiastra e Sarnano e sarebbe dovuto atterrare a San Ginesio. Arrivando in zona però, quando ha iniziato le manovre per l’atterraggio, qualcosa deve essere andato storto. Forse un errore o una disattenzione, fatto sta che l’uomo è precipitato da un’altezza di circa di 30 metri. Il 48enne, F.M residente a Monsano, è finito sopra un albero ed è rimasto appeso. E’ lì che l’hanno trovato i soccorritori, sul sentiero “Del Capretto”.  Sul posto sono intervenuti il 118, i vigili del fuoco e una squadra del C.N.S.A.S, il soccorso alpino. L’uomo è stato portato a terra e sedato. Viste le sue condizioni è stato richiesto l’intervento dell’eliambulanza. L’elicottero è arrivato poco dopo, ma non è potuto atterrare, la zona è troppo impervia. Così è stato calato un verricello e il 48enne è stato trasferito all’ospedale Torrette di Ancona. Le sue condizioni sono gravi, ha riportato fratture in diverse parti del corpo: bacino, gambe, costole. Non dovrebbe essere in pericolo di vita.

 

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X