facebook rss

Evade dai domiciliari,
incarcerato a Montacuto

CASTELFIDARDO - Vincenzo Nasto, condannato per spaccio, non era nella sua abitazione durante i controlli dei militari della Compagnia di Osimo. Per lui è scattata la denuncia e l'inasprimento della misura cautelare
giovedì 17 Agosto 2017 - Ore 13:36
Print Friendly, PDF & Email

Foto d’archivio

 

Evade dai domiciliari, ora sconterà la pena nel carcere di Montacuto di Ancona. Vincenzo Nasto, 27enne di Torre Annunziata, non era nella sua abitazione di Castelfidardo dove era costretto agli arresti domiciliari lo scorso 7 agosto, durante i controlli del nucleo radiomobile della compagnia di Osimo, né era reperibile. Il giovane è condannato in primo grado per spaccio alla pena di due anni, sei mesi e venti giorni di reclusione e al pagamento di 8 mila euro di multa dal tribunale del riesame di Napoli.

Per Nasto, già noto alle forze dell’ordine, sono scattate così la denuncia per evasione e l’aggravamento della misura coercitiva. Arrestato dai militari della stazione di Castelfidardo, in collaborazione con l’aliquota radiomobile del Norm della Compagnia di Osimo, il 27enne torrese è stato condotto al carcere di Montacuto. La corte di appello di Napoli ha ritenuto opportuno inasprire la misura detentiva in corso, essendosi aggravate le esigenze cautelari e ritenendo che la custodia in carcere fosse l’unica idonea, tenuto conto della natura altamente trasgressiva di Vincenzo Nasto, che ha continuato a delinquere, ed evidenziando la sua grave pericolosità sociale.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X