facebook rss

Commercio in lutto,
addio a “Mr. Rama’s” Luciano Masini

ANCONA – Stamattina all'alba si è spento lo storico commerciante, da garzone di bottega a imprenditore dell'abbigliamento di alta qualità. Appassionato e battagliero presidente di Confcommercio a difesa delle imprese, dal suo negozio ha vestito le cerimonie e occasioni speciali degli anconetani dal 1962
venerdì 18 agosto 2017 - Ore 13:52
Print Friendly, PDF & Email

Luciano Masini

Ancona perde un’altra figura storica. Si è spento stamattina all’età di 86 anni Luciano Masini, fondatore del negozio di abbigliamento di corso Garibaldi Rama’s. Una vera istituzione del commercio cittadino, tra i primi a puntare sull’alta qualità, Masini aveva aperto in centro nel 1962 insieme a Renzo Ragnetti, dalle loro iniziali ha preso il nome il punto vendita, prima che le strade dei due imprenditori si dividessero. Quella di Masini è stata una “favola” dell’impresa anconetana: da garzone di bottega nel primo dopoguerra fino al grande salto come commerciante del tessile e titolare dell’attività di abbigliamento uomo. Da decenni il marchio Rama’s è stato associato dagli anconetani al vestito delle grandi occasioni e delle cerimonie. Ex presidente di Confcommercio, poi componente della giunta dell’associazione di categoria per circa 20 anni, Masini si è battuto per i commercianti e per lo sviluppo della città di Ancona, a partire dagli anni ’80 con le battaglie per migliorare le strade di collegamento, l’accessibilità della città, i parcheggi. Nel 2007 l’ultimo grande scontro con il Comune per l’istituzione dell’isola pedonale, con Masini alla guida della protesta dei commercianti durante la riconsegna delle chiavi dei negozi al sindaco Sturani. Un episodio che rende l’idea della passione e del carattere forte di Masini. Un impegno che è stato riconosciuto appena un anno fa nel 2016 con la civica benemerenza del Comune di Ancona. Negli ultimi anni l’attività di corso Garibaldi è stata rilevata dal figlio Andrea. Tanti i nomi storici del commercio anconetano che in queste ore si stanno unendo al cordoglio della famiglia, tra cui Alba Spadavecchia, Renzo Ragnetti e Giancarlo Gioacchini e i rappresentanti di Confcommercio che per anni hanno condiviso le battaglie di Masini, tra cui l’ex presidente Rodolfo Giampieri e il direttore regionale dell’associazione di categoria Massimiliano Polacco. La cerimonia dei funerali è ancora da fissare.

(E. Ga.)

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X