facebook rss

In crisi mistica chiede di dormire
con i volontari della Croce Gialla:
ricoverato in Psichiatria

ANCONA - Due settimane fa il bengalese di 28 anni, in stato confusionale, si era già reso protagonista di un episodio di furia incontrollata nella sua abitazione di via Lamaticci
sabato 19 Agosto 2017 - Ore 16:09
Print Friendly, PDF & Email

In preda a un delirio mistico, nella serata del 1 agosto, il 118 lo aveva accompagnato al pronto soccorso dell’ospedale di Torrette per una visita psichiatrica. Il 28enne bengalese mentre recitava preghiere incomprensibili, aveva anche danneggiato gli arredi dell’appartamento di via Lamaticci dove vivevano bambini, mettendo in allarme i vicini di casa, suoi connazionali del Bangladesh. Erano così intervenuti un’ambulanza del 118 e una volante della Questura. Il 28enne era stato riportato alla calma e accompagnato all’ospedale regionale di Torrette da dove era stato poi dimesso.

Tutto sembrava essersi risolto al meglio. Ieri sera però  le strade del giovane straniero e quelle di un equipaggio della Croce Gialla si sono di nuovo incrociate. Il 28enne pretendeva a tutti i costi di dormire nella sede dell’associazione di volontariato insieme al personale. Era ancora una volta in stato confusionale e su disposizione della centrale del 118, ieri è stato portato di nuovo all’ospedale di Torrette. Dopo 3 ore circa ha perso del tutto la lucidità e al pronto soccorso è stato richiesto l’intervento di due auto dei carabinieri. A seguito dell’ultimo episodio, il 28enne è stato ricoverato nel reparto di Psichiatria.

 

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X