facebook rss

Marea scura, l’Arpam
assicura: “Non è tossica”

FALCONARA – La colorazione anomala dell'acqua segnalata lungo il litorale da tanti cittadini e bagnanti è dovuta alla fioritura di un'alga innocua per l'uomo
mercoledì 23 Agosto 2017 - Ore 10:12
Print Friendly, PDF & Email

Marea scura da Collemarino a Falconara, l’Arpam conferma che si tratta della fioritura di un’alga non tossica. “La colorazione anomala delle acque di balneazione già segnalata il 18 agosto presso la costa di Senigallia si è presentata anche in corrispondenza del litorale compreso tra Ancona e Falconara. I campionamenti di acque di mare effettuati il 22 agosto e le successive analisi al microscopio rovesciato hanno confermato trattasi di fioritura della Raphydophicea non tossica Fibrocapsa japonica” si legge nella nota diramata dall’agenzia regionale per l’ambiente. La Capitaneria di porto di Ancona aveva eseguito martedì i primi campionamenti dell’acqua, visto il fenomeno che stava mettendo in allarme molti cittadini e l’Arpam aveva annunciato nuovi controlli nella giornata di mercoledì 23 agosto, ma già a caldo i tecnici si erano sbilanciati ipotizzando la fioritura della stessa alga avvistata a Senigallia. L’alga compare con le elevate temperature dell’aria e dell’acqua, è innocua per i bagnanti e tende a scomparire con il cambiare delle condizioni climatiche. Restano invece da chiarire le cause della morte di ben due delfini trovati ieri spiaggiati a Palombina e Collemarino nel giro di 12 ore, un fatto senza precedenti di cui si sono interessati sia la Capitaneria di porto sia il pronto intervento del gruppo recupero cetacei di Numana.

Marea scura a Falconara e due delfini spiaggiati: scattano i controlli

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X