facebook rss

Evade dai domiciliari
per andare al bar: arrestato

ANCONA – Deve scontare la sua pena in casa, ma sceglie di trascorrere la serata al pub. Gli agenti lo scoprono e lui se la prende con i poliziotti
lunedì 28 agosto 2017 - Ore 17:31
Print Friendly, PDF & Email

Polizia, foto d’archivio

Aveva deciso di trascorrere la serata al pub per rinfrescarsi dal caldo afoso. Birra a volontà in un locale del Piano ma poi, vedendo gli agenti della squadra volante che stavano procedendo al controllo dei clienti, ha tentato di defilarsi con ancora in mano la bottiglia di birra. Non è comunque sfuggito all’identificazione da parte della polizia un 37enne di origine colombiana con precedenti penali per stupefacenti, che doveva scontare la sua pena agli arresti domiciliari. Scoperto dai poliziotti, l’uomo li ha aggrediti, cercando di non farsi arrestare e minacciandoli con frasi come “ve la faccio pagare, vi aspetto fuori”. La serata per il sudamericano è finita in manette con l’accusa di evasione dagli arresti domiciliari e resistenza a pubblico ufficiale.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X