facebook rss

Isola pedonale blindata,
le fioriere non bastano
Gramazio: “Mettete i pilomat”

ANCONA – Le barriere imposte dalla Prefettura non fermano il traffico di furgoni lungo corso Garibaldi, il consigliere del gruppo La Tua Ancona chiede i dissuasori mobili. L'assessore Foresi: “Stiamo progettando un diverso carico e scarico”
lunedì 18 Settembre 2017 - Ore 15:17
Print Friendly, PDF & Email

Una delle fioriere piazzate in via Carducci all’ingresso di piazza Roma

Barriere antiterrorismo per fermare i mezzi pesanti lungo Corso Garibaldi, ma l’isola pedonale continua ad essere trafficata a tutte le ore. Il consigliere comunale del gruppo La Tua Ancona Angelo Gramazio ha chiesto spiegazioni all’assessore alla sicurezza Stefano Foresi, proponendo l’installazione dei dissuasori mobili a scomparsa ai varchi dell’isola pedonale. Le regole del Comune consentono l’accesso dei mezzi del carico e scarico dei negozi lungo Corso Garibaldi dalle 7.30 alle 10.30, ma di fatto i furgoni e le auto entrano a tutte le ore, in attesa delle telecamere dei varchi elettronici promesse da anni. “Le fioriere agli ingressi di piazza Roma in via Carducci e via Menicucci sono state posizionate in sede fissa, insieme con quella di largo Sacramento. Abbiamo chiuso posizioni delicate che potevano creare problemi di sicurezza” commenta Foresi. “Resta da disciplinare meglio il carico e scarico, con l’assessore Sediari stiamo progettando un diverso carico e scarico in corso Garibaldi”

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X