facebook rss

Lo studio si fa spettacolare: torna Sharper,
la notte dei ricercatori

ANCONA – Venerdì 29 settembre l'appuntamento con la notte della ricerca. Giochi per i più piccoli e la “discoteca silenziosa” in piazza del Papa. Sul palco con il rapper cantautore torinese Willie Peyote il rettore Sauro Longhi per il concerto - talk show
venerdì 22 Settembre 2017 - Ore 20:13
Print Friendly, PDF & Email

Corso Garibaldi durante la notte dei ricercatori del 2016

La ricerca scende in piazza ad Ancona, in contemporanea con altre 300 città europee. Torna per il quarto anno “Sharper: la notte europea dei ricercatori”. Il 29 settembre 2017 il centro di Ancona sarà ricco di appuntamenti per piccoli e grandi alla scoperta del mondo dei ricercatori. Sharper (acronimo per sharing researchers passion for excellence and results), è un appuntamento voluto fortemente dall’Università Politecnica delle Marche (in Italia è in contemporanea a L’Aquila, Perugia, Palermo e Cascina) che avvicina grande pubblico e mondo della ricerca, una festa in cui intrattenimento e informazione si mescolanoe creano attività dedicate a scienza, innovazione e tecnologia e alla passione per la ricerca in genere. Piazza Roma, Corso Garibaldi e Piazza del Papa saranno i tre poli dove si concentreranno le tante attività, gli spettacoli e i laboratori a partire dalle 17. Sharper è un progetto europeo cofinanziato dalla Commissione Europea. Tra le novità di quest’anno il grande spazio in Piazza Roma dedicato ai più piccoli, un corner dal titolo “Sharper microgenius” ospiterà i laboratori dove la ricerca diventa a portata di bambino con giochi, intrattenimento e il coderdojo. Saranno con noi la Polizia Scientifica e il suo “Crime Lab” con il laboratorio viaggiante aperto per spiegare i segreti delle investiazioni, l’Istat, l’Inrca e Amnesty International per ribadire oggi più che mai #veritàpergiulioregeni. Ci saranno la mostra fotografica “Sulle ali del vento” all’Arco Amoroso e la mostra culturale “La Siria Perduta. La geomatica documenta” a cura del professore Gabriele Fangi presso l’Informagiovani con gli scatti del sito archeologico di Palmira prima della distruzione da parte dell’Isis. “Viaggi straordinari” è il titolo della conferenza-incontro con il professore Fiorenzo Conti sulla narrazione della scienza in Jules Verne presso l’Informagiovani.

Sharper quest’anno apre le aule delle facoltà, a partire dalle 9 i giovani delle scuole medie diventeranno ricercatori, con gessetto e lavagna, impegnati alla “Università per bambini” alla facoltà di Economia. E sempre il mattino i ragazzi più grandi potranno andare a caccia dei gufetti di Sharper, la mascotte dell’evento, con il gioco a tappe “Research”, un viaggio nelle scienze applicate passeggiando per il centro storico della città di Ancona.

Non possono mancare poi gli appuntamenti di sempre, apprezzati da grandi e piccini, lungo Corso Garibaldi saranno esposte le oltre 30 attività dell’Univpm per raccontare la passione dei ricercatori di Economia, Agraria, Ingegneria, Medicina e Scienze (in tutto sono 200 i dottori di ricerca coinvolti negli eventi). Il Medical check-up per controllare la propria età biologica, il “mare al microscopio” e l’esposizione di microrganismi acquatici per carpire “mondi sommersi”. “Da Polo a Polo” invece presenterà un campo antartico e uno artico per sperimentare la vita del ricercatore tra orsi e pinguini. Ritorna anche quest’anno il “10×100 Date a researcher” dove i ricercatori potranno raccontare la loro passione ai commensali, attorno ad un tavolo, per una cena a base di scienza. Il dipartimento di Ingegneria Meccanica metterà in mostra la sua  “Formula Sae”, l’auto da corsa progettata per competere tra Atenei.

Il rapper cantautore Willie Peyote

Sul palco di Piazza del Papa quest’anno salirà Willie Peyote feat. Frank Sativa spettacolo tra parole e musica in collaborazione con l’Amat (ingresso gratuito) alle 21,45 dove il rapper cantautore torinese dialogherà con il rettore Sauro Longhi, oltre che cantare i suoi brani, per mettere in piazza uno spettacolo sulla creatività. Alle 23 scatta il “video mapping Challenge”, il concorso nato all’Univpm dove speciali proiezioni prendono vita sulla facciata della chiesa di San Domenico. La notte dei ricercatori si conclude ballando in silenzio con la “Silent Disco” a disposizione due dj per divertirsi sotto le stelle da ascoltare tramite le cuffie senza fili.

Fondamentale per godersi la notte dei ricercatori sarà la App per smartphone Sharper, sviluppata dagli studenti Univpm e disponibile gratuitamente per Android e iPhone da Google Store. La App servirà per votare il proprio artista preferito al video mapping challenge e per partecipare al gioco “Research”, una sorta di Pokemon Go della scienza, dove ragazzi e adulti saranno invitati ad esplorare il centro storico cittadino e rispondere alle domande sulla ricerca scientifica per “salire” al livello successivo. In palio al termine del gioco la borsa shopper e la maglietta della notte dei ricercatori.

Sul sito Univpm il programma completo di Sharper 2017 Ancona dove si possono scaricare tutti gli eventi.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X