facebook rss

Al quarto mese di gravidanza
tenta di abortire in casa:
ricoverata al Salesi

ANCONA – La corsa disperata al pediatrico dopo aver abusato di farmaci per interrompere la gravidanza, in preda ai forti dolori. La ragazza si sarebbe procurata i medicinali senza prescrizione
giovedì 28 settembre 2017 - Ore 10:24
Print Friendly, PDF & Email

Croce Gialla e 118 al Salesi in una foto d’archivio

Tenta di abortire a casa abusando di farmaci senza prescrizione e viene soccorsa dalla Croce Gialla a causa dei forti dolori addominali. Un intervento drammatico quello di stamattina all’alba, verso le 5 di mattina, nel quartiere Piano di Ancona, dove i volontari sono stati chiamati a soccorrere una ragazza di 30 anni. Al quarto mese di gravidanza, la ragazza ha tentato di interrompere la gravidanza in casa, ingerendo una ventina di pillole di un farmaco che induce il parto. La ragazza sarebbe riuscita ad ottenere il medicinale nonostante non ne avesse la prescrizione del medico da una farmacia. Un gesto pericoloso per lei oltre che per il bambino, dato che il farmaco produce la contrazione dei muscoli e va assunto gradatamente dietro stretto controllo medico. In preda ai forti dolori, ha chiamato i soccorsi e sul posto sono intervenuti il personale del 118 e i volontari della Croce Gialla di Ancona. Da qui la corsa d’urgenza al pronto soccorso ginecologico del Salesi, dove la ragazza è stata ricoverata.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X