facebook rss

Sinistra unita, nasce
l’Alleanza per la Democrazia
e l’Uguaglianza di Ancona

ANCONA – L'assemblea costituente si è tenuta sabato al circolo operaio Germontari per riunire tutte le forze progressiste alternative al Pd: da Sinistra Italiana a Possibile, da Pci a Rc fino ad Articolo 1 – Mdp e associazioni cittadine
domenica 1 Ottobre 2017 - Ore 20:30
Print Friendly, PDF & Email

Palazzo del Popolo, comune di Ancona

La sinistra dorica risponde all’appello lanciato da Anna Falcone e Tomaso Montanari, nasche anche ad Ancona l’Alleanza per la Democrazia e l’Uguaglianza (Adu). Alla riunione sabato pomeriggio al circolo Germontari hanno partecipato gli esponenti di tutte le forze progressiste alternative al Pd. L’assemblea, convocata da Valerio Cuccaroni, Samuele Gherardi (coordinatore Sinistra Italiana di Ancona) e Francesco Rubini (consigliere comunale), aveva l’obiettivo di iniziare il percorso per costruire la nuova sinistra, «unita e capace di invertire la rotta del Paese», come dichiarato nell’appello di Falcone e Montanari, “Cento piazze per il programma”. All’assemblea sono intervenuti esponenti di Sinistra Italiana, Possibile, Articolo 1 Mdp, Rifondazione comunista, Comunisti italiani e varie associazioni cittadine, oltre a diversi cittadini. Dopo una discussione di oltre due ore, l’assemblea ha votato, a maggioranza con cinque astenuti, un dispositivo da inviare a Falcone e Montanari, proposto da Edoardo Mentrasti, in cui si avverte: «La formazione di una lista unitaria delle forze alternative ed antiliberiste alle prossime elezioni politiche deve essere l’occasione, lo strumento, il passaggio coerente con l’avvio di un processo costituente e con un progetto di una nuova soggettività – da troppo tempo inevaso e come tale rivelatore delle nostre pesanti difficoltà – che sappia finalmente pervenire alla massa critica e alla credibilità necessaria a corrispondere alla domanda di rappresentanza e alle esigenze di trasformazione sociale e politica dell’Italia (e dell’Europa).» Tra i diversi interventi, quelli degli esponenti di Sinistra Italiana Edoardo Mentrasti, Maurizio Foglia, Giuseppe Postacchini, la segretaria provinciale Alejandra Arena, il segretario comunale Samuele Gherardi e il capogruppo di Ancona Bene Comune Francesco Rubini, Sergio Zampini dell’Altra Europa, Stefano Tenenti di Possibile Ancona, Ruggero Giacomini segretario comunale del Partito Comunista Italiano, Maurizio Quercetti di Rifondazione Comunista, Gianfranco Leonelli di Articolo 1 Mdp, gli indipendenti Maurizio Buda e Sandro Cittadini. Per continuare il percorso e portare a termine la missione, l’assemblea ha infine eletto un coordinamento provvisorio, formato da Valerio Cuccaroni come portavoce, Loretta Boni, Samuele Gherardi e Maria Letizia Ruello. Prossimo appuntamento a metà e a fine ottobre per discutere dei contenuti programmatici e fissare il cronoprogramma delle attività.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X