facebook rss

Truffa della gomma bucata,
in trappola 59enne di Polverigi

OSIMO - E' successo la scorsa settimana nel parcheggio dell'Auchan di Ancona. L'automobilista si è rivolto all'officina 'Fr. Cola' di Osimo per farsi sostituire il pneumatico. Dopo aver ascoltato il racconto della vittima, il titolare della concessionaria di auto ha messo in guardia tutti i suoi clienti su facebook
martedì 3 ottobre 2017 - Ore 19:59
Print Friendly, PDF & Email

La concessionaria Cola di Osimo

Va a fare spesa in un centro commerciale, posteggia l’auto nel parcheggio e diventa involontaria vittima della truffa del pneumatico forato. L’ultimo caso segnalato risale a una settimana fa e ha visto come protagonista un 59enne di Polverigi, costretto a rivolgersi alla concessionaria ‘Fr Cola’ di Osimo, per farsi sostituire la gomma. Dopo essersi recato all’Auchan di Ancona per fare acquisti, a sua insaputa, il polverigiano si è trasformato in un bersaglio perfetto per qualche esperto in questa truffa, una delle più comuni, purtroppo già andata a segno in quello stesso luogo. Una volta risalito in auto, dopo aver messo in moto il motore, l’uomo si è subito reso conto di aver forato ed è stato costretto a fermarsi al margine della strada per sostituire la gomma sgonfia.

Con pazienza si è rimboccato le maniche, ha lasciato aperto lo sportello della vettura appoggiando i suoi effetti personali sul sedile. Mentre era concentrato a smontare la gomma, qualcuno ha arraffato il suo portamonete con banconote e carte di credito approfittando di quegli attimi di disattenzione. A cose fatte, il 59enne si è rimesso al volante ma ben presto si è accorto dell’assenza del portafogli e ha capito di essere stato derubato dalla stessa persona (o da un complice) che probabilmente aveva danneggiato il pneumatico.

“Dopo il racconto del nostro cliente abbiamo sentito il dovere di informare tutti del pericolo che si può correre soprattutto nei parcheggi dei grossi centri commerciali – spiega uno dei titolati della concessionaria di via D’Ancona – Nei mesi scorsi questa disavventura era già accaduta ad altri nostri clienti, sul parcheggio del Decathlon, al Grotte Center e un’altra volta ad Osimo dove una commerciante, raggirata con le stesse modalità, ha visto sparire l’incasso della sua giornata di lavoro dal sedile della vettura. La scorsa settimana la truffa si è ripetuta ad Ancona”.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X