facebook rss

Guida Gambero Rosso,
c’è la Pasticceria Picchio di Loreto
tra i migliori bar d’Italia

DOLCEZZA - Dal 1978 sono ‘creatori di sensazioni’ e per il quarto anno consecutivo sono stati annoverati tra i migliori bar d’Italia, premiati ieri a Roma dal vademecum dei buongustai 2018. Unici nelle Marche ad aver ottenuto il prestigioso e massimo riconoscimento ‘Tre Tazzine&Tre Chicchi’. "Il nostro segreto? Il rispetto per il cliente e per la vera qualità"
venerdì 6 ottobre 2017 - Ore 17:28
Print Friendly, PDF & Email

Dal 1978 sono ‘creatori di sensazioni’ e per il quarto anno consecutivo sono stati annoverati tra i migliori bar d’Italia, premiati dalla Guida del Gambero Rosso. Ieri a Roma l’ennesima soddisfazione per il team della Pasticceria Picchio di Loreto, punto di riferimento per gli appassionati delle eccellenze, da gustare con gli occhi e con il palato. Tra gli indirizzi dei migliori locali individuati dalla 18esima edizione del vademecum per i buongustai d’Italia è l’unico delle Marche ad aver ottenuto il prestigioso e massimo riconoscimento ‘Tre Tazzine&Tre Chicchi’.

Fra pasticcini, torte, gelato, pizze, sandwich, aperitivi caffè e cocktail, anche quest’anno lo storico bar di Loreto è entrato nella rosa dei finalisti ed il segreto di questa riconferma è racchiuso innanzitutto “nel profondo rispetto per il cliente e per la qualità vera, insieme ad un forte spirito innovativo ed al desiderio di sorprendere sempre, con buon gusto e professionalità” rivelano i titolari.

Tutto è iniziato 30 anni fa da un’idea della titolare Elisabetta Marcozzi che da vera pioniera si è specializzata frequentando corsi di pasticceria e pizzeria. Nel 1990 il locale si è spostato negli spazi di via Rampolla, rinnovati in occasione del trentennale della nascita della pasticceria. Nel frattempo la famiglia è cresciuta e i figli di Elisabetta, Barbara e Roberto, insieme allo zio Claudio Marcozzi, maestro pasticcere, hanno ampliato e diversificato l’offerta di dolci e salati nei diversi momenti della giornata e dell’anno: dai soffici lievitati, alle torte per le ricorrenze familiari, dalla pasticceria mignon, alle torte classiche o moderne, fino ai panettoni, alle colombe pasquali, alla pralineria e dallo scorso marzo anche al gelato, senza dimenticare di organizzare corsi per i profani dell’arte pasticcera.

“Chi sceglie la nostra pasticceria per trasmettere un messaggio d’amore, d’affetto o di convivialità – ricordano nel locale lauretano – si affida con fiducia alla nostra qualità ed alla nostra creatività. Da sempre ci dedichiamo con passione e con affetto a tutte le feste e le ricorrenze più importanti dell’anno e della vita, partecipando con i nostri prodotti alla gioia dei clienti e festeggiando insieme a loro”.

Il team vincente della pasticceria Picchio di Loreto

Il maestro pasticcere Claudio Marcozzi

La pasticceria Picchio di via Rampolla a Loreto

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X