facebook rss

Il corriere della droga viaggia sul bus
Ai poliziotti mostra il biglietto
“Non ha capito: è in arresto”

ANCONA – Il 34enne bloccato nella notte, gli agenti della squadra mobile lo attendevano al capolinea del pullman da Napoli. Nel vedere le divise, ha pensato fosse un normale controllo del ticket. Invece gli investigatori sapevano di trovarlo con 2 etti di hashish e 16 pasticche di stupefacente
lunedì 16 Ottobre 2017 - Ore 13:10
Print Friendly, PDF & Email

Le sostanze sequestrate dalla polizia

L’hashish sequestrato dagli investigatori

 

Il corriere della droga fa il pendolare sul bus, ma quella domenica notte è stata la sua ultima corsa. Ad attenderlo ad Ancona al capolinea del pullman da Napoli a mezzanotte e quaranta ha trovato gli agenti della squadra mobile della questura dorica. “Controllate i biglietti?” ha chiesto il 34enne mostrando il ticket. “No, è in arresto” la replica dei poliziotti, che dopo un attento lavoro di indagine erano certi di sorprendere lo spacciatore in viaggio con la droga. E infatti dalla perquisizione sono stati trovati due panetti di hashish dal peso di 2 etti, 16 pasticche di sostanze stupefacenti e qualche grammo di marijuana. In arresto è finito G. C., di 34 anni, originario di Napoli, diventato un assiduo visitatore della città utilizzando la linea del bus interregionale per rifornire la piazza locale dello spaccio. I frequenti viaggi del napoletano sono stati un riscontro per le indagini della sezione antidroga della squadra mobile. Per non farsi sfuggire il pusher, altre pattuglie della squadra mobile hanno presidiato i punti nevralgici della città per tutta la notte, per evtiare che l’uomo potesse scendere dal bus per essere prelevato da un mezzo privato. Visti i gravi indizi, il 34enne è stato arrestato e su disposizione del sostituto procuratore Mariangela Farneti è stato condotto al carcere di Montacuto per la custodia cautelare in attesa del processo.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X