facebook rss

Da tre mesi senza stipendio:
dipendenti Puliart
pronti ad incatenarsi

ANCONA - Il ritardo nei pagamenti solo l'ultimo di continue irregolarità contrattuali che si verificano da due anni. La mobilitazione, prevista sotto la sede della prefettura, committente degli appalti di pulizia di cui si occupa la ditta
mercoledì 18 ottobre 2017 - Ore 17:54
Print Friendly, PDF & Email

 

Pronti ad incatenarsi sotto la sede della prefettura di Ancona per rivendicare i loro diritti. Sono i lavoratori della Puliart, la ditta che si occupa degli appalti delle pulizie delle caserme dei carabinieri di Ancona. Da luglio, i circa 20 lavoratori dell’impresa non percepiscono lo stipendio e così, dopo vari scioperi e solleciti, hanno deciso di incatenarsi sotto la sede della prefettura di Ancona, loro commintente, il prossimo 8 novembre. Dopo due anni di ritardi nel pagamento delle retribuzioni, la prefettura non ha ancora esercitato il diritto di recedere dal contratto sottoscritto.
Nel frattempo, è stata coinvolta l’Anac, agenzia nazionale anticorruzione, che ha assicurato il proprio impegno su questa vertenza.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X