facebook rss

Velisti salvano turisti in mare,
Senigallia li ringrazia con
la cittadinanza onoraria

PREMIO – Consegnata stamattina la benemerenza a Giacomo De Carolis, Francesco Pomponio ed Enrico Tomassetti che questa estate hanno aiutato due naufraghi francesi in difficoltà a causa del maltempo
mercoledì 25 ottobre 2017 - Ore 11:54
Print Friendly, PDF & Email

Giacomo De Carolis, Francesco Pomponio ed Enrico Tomassetti premiati dal sindaco Mangialardi e da Marcello Mariani

 

La disavventura vissuta questa estate da una coppia di turisti francesi sarebbe potuta finire in maniera decisamente peggiore, se non fosse stato per il pronto intervento dei tre velisti che li hanno tratti in salvo dal mare grosso. Il Comune di Senigallia ha premiato i tre protagonisti del salvataggio dello scorso 17 luglio: Giacomo De Carolis, Francesco Pomponio ed Enrico Tomassetti. I tre hanno salvato Heinrich Patrick di 75 anni e Messmer Dagmar di 63 anni, che a a causa del maltempo stavano rischiando di finire con la loro imbarcazione contro i moli di accesso al porto canale. Nel tentativo di mettersi al riparo dalle onde, la coppia aveva finito di incagliarsi con il serio rischio di un rovesciamento. Il pronto intervento dei tre, Pomponio, marinaio della Gestiport, De Carolis e Tomassetti istruttori di vela del Club Nautico Senigallia, ha permesso di risolvere la situazione in sicurezza e senza pericoli per la coppia di naufraghi. Ai tre soccorritori, questa mattina, il sindaco Maurizio Mangialardi, insieme all’amministratore unico della Gestiport, Marcello Mariani, ha conferito la cittadinanza benemerita, in segno di riconoscenza per l’atto di coraggio dimostrato. “A nome dell’amministrazione comunale e di tutta la città – ha detto il sindaco Mangialardi – vi ringrazio per questo bel gesto che, combinando coraggio e perizia tecnica, ha permesso di salvare due vite e ha fatto fare bella figura alla nostra città”. “Una vicenda – ha aggiunto Mariani – che dimostra ancora una volta lo spirito della gente del porto, sempre pronta a fare di tutto per aiutare e soccorrere chi si trova in pericolo in mezzo al mare”.

 

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X