facebook rss

Addestra il pitbull
a squarciare le gomme delle auto:
denunciato il vandalo del Piano

ANCONA – La polizia ha rintracciato il responsabile della serie di danneggiamenti alle auto parcheggiate in piazza D'Armi: le immagini delle telecamere incastrano un 25enne che ha insegnato al suo animale ad azzannare gli pneumatici fino a bucarli (fotogallery)
venerdì 27 Ottobre 2017 - Ore 16:15
Print Friendly, PDF & Email

 

Bastava un cenno del padrone, un colpo con il piede alla gomma da colpire, e il suo pitbull si scagliava contro il copertone, azzannando la ruota fino a bucarla. Ecco il vandalo del Piano che nelle scorse settimane ha lasciato a terra una raffica di ruote di auto parcheggiate tra piazza D’Armi e via Cristoforo Colombo. L’intera scena è stata ripresa da alcune telecamere di videosorveglianza. Così gli agenti della squadra mobile di Ancona hanno rintracciato il 25enne che aveva addestrato il suo pitbull a forare le gomme. Il cane è stato sequestrato e affidato al canile comunale, il padrone è denunciato per il reato di danneggiamento aggravato e dovrà risarcire i proprietari delle auto danneggiate. Qualcuno è stato colpito addirittura più di una volta, come un commerciante di via Cristoforo Colombo che ha denunciato il fatto alla polizia per ben due volte. A dover rispondere dell’incredibile serie di atti vandalici, che hanno scatenato rabbia e preoccupazione nei residenti, è un giovane 25enne di origine cubana, A. G. C., con numerosi precedenti penali di ogni genere a suo carico. Gli investigatori della squadra mobile, diretta dal dottor Carlo Pinto e i poliziotti del gabinetto interregionale della Polizia Scientifica diretta dal dottor Massimiliano Olivieri, sono riusciti a dare un volto ed un nome al responsabile degli episodi attraverso i fotogrammi, grazie ad un minuzioso lavoro in perfetta sinergia consistito nell’osservazione e nella comparazione di ore e ore di registrazioni di filmati raccolti dalle telecamere del quartiere. I poliziotti sono riusciti così a ricostruire gli spostamenti del 25enne, che è solito spostarsi in altre province e non è sempre presente in città. Dalle immagini, i poliziotti hanno appurato anche l’incredibile modalità dei danneggiamenti: il cane rispondeva ad un comando del padrone. Bastava un colpetto con il piede sul copertone da mettere fuori uso e l’animale scattava con ferocia impressionante azzannando il copertone fino a squarciarlo irrimediabilmente, in pochi secondi. E così proseguendo indisturbato la sua passeggiata con il cane sciolto dal guinzaglio fino ad avvicinarsi ad un’altra auto in sosta e così via. Tutti atti vandalici gratuiti, compiuti aizzando l’animale contro gli pneumatici senza alcun motivo. Questa mattina, i poliziotti hanno raggiunto il giovane cubano nella abitazione che lo ospita quando è di passaggio ad Ancona ed hanno eseguito il decreto di sequestro preventivo del pitbull disposto dal pm Andrea Laurino, affidandolo in custodia al canile comunale. Il particolare tipo di sequestro ha richiesto necessariamente la presenza anche del personale specializzato del Servizio veterinario di sanità animale di Ancona. Il ragazzo invece è stato denunciato dalla polizia per il reato di danneggiamento aggravato (aggravato dai mezzi utilizzati e dall’aver agito su beni esposti alla fede pubblica) ed ora, oltre a rispondere penalmente del reato, dovrà risarcire le parti offese.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X