facebook rss

Difende il fratello dalla rapina
e rimedia un pugno:
ambulante in ospedale

ANCONA – L’aggressione è avvenuta alle 14, tra i banchi del mercato di piazza d’Armi. A rimanere ferito è stato un commerciante del Bangladesh di 27 anni, intervenuto per difendere il parente
venerdì 27 Ottobre 2017 - Ore 17:00
Print Friendly, PDF & Email

Soccorsi della Croce Gialla, foto d’archivio

 

Lo accerchiano e lo rapinano dell’incasso della giornata. Il fratello della vittima cerca di intervenire ma rimedia un pguno  in faccia, finendo in ospedale. L’aggressione è avvenuta attorno alle 14, al mercato di piazza d’Armi. A rimanere ferito è stato un 27enne originario del Bangladesh, gestore con il fratello di una bancarella situata nei pressi dei bagni pubblici. L’uomo ferito è stato trasportato al pronto soccorso di Torrette per una presunta frattura del setto nasale. Secondo una primissima ricostruzione, l’assalto agli ambulanti sarebbe avvenuto quando ormai il banco era chiuso e i due gestori stavano lasciando il mercato per dirigersi a casa. A seguire le mosse degli stranieri ci sarebbero stati due uomini, pronti ad intervenire per impossessarsi dell’incasso raccolto durante la mattina. Una volta andati verso i commercianti, i rapinatori si sono concentrati verso il fratello che teneva il borsello con dentro i soldi. Il 27enne avrebbe reagito, cercando di difendere l’incasso.  È però andato incontro alle botte, rimediando anche un pugno sul naso. I due malviventi sono riusciti a scappare con il malloppo. Sul posto sono subito intervenuti i militi della Croce Gialla di Ancona e gli agenti delle Volanti per ricostruire i fatti. Il 27enne è stato immediatamente soccorso per essere trasportato all’ospedale regionale.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X