facebook rss

Unitalsi, va a fuoco il treno
del pellegrinaggio:
ma è solo un’esercitazione

SENIGALLIA - Domani pomeriggio 50 volontari delle sezioni marchigiane, umbre e abruzzesi dell'associazione partecipereranno alla prova simulata di evacuazione da un convoglio alla stazione ferroviaria di Senigallia. Sarà allestita anche una vettura barellata per l'accoglienza delle persone disabili
venerdì 27 Ottobre 2017 - Ore 17:46
Print Friendly, PDF & Email

foto d’archivio

Domani, sabato 28 ottobre a partire dalle 16, la sezione marchigiana dell’Unitalsi parteciperà all’esercitazione per l’evacuazione di un treno lungo la linea ferroviaria di Senigallia. L’appuntamento per i partecipanti, oltre 50 volontari unitalsiani provenienti da Marche, Umbria e Abruzzo e anche una decina di disabili, sarà circa 1,5 km a nord della stazione di Senigallia, presso la Chiesa di Santa Maria della Pace, in via Raffaello Sanzio 23.

“Nella prima ora, dalle 16 alle 17, si terrà un breve corso di formazione, mentre dalle 17 alle 21 si svolgerà l’esercitazione vera e propria, – fa sapere una nota ufficiale dell’Unitalsi Marche –  durante la quale verrà simulato un principio di incendio a bordo di un treno diretto in pellegrinaggio, all’interno del quale sarà allestita anche una vettura barellata per l’accoglienza delle persone disabili”.

“Il nostro augurio – dichiara Giuseppe Pierantozzi, presidente dell’Unitalsi marchigiana – è che situazioni come questa non si verifichino mai nella realtà, ma sappiamo che dobbiamo essere pronti a ogni evenienza e quindi riteniamo sia molto importante formare i nostri volontari e mostrare loro come comportarsi in caso di emergenza. Ringrazio anche il nostro Settore di Protezione Civile ed in particolar modo Claudio Lamanna e Massimo Mogini per il supporto e per il ruolo di coordinamento avuto nell’organizzazione”.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X