facebook rss

Morta la piccola di due anni:
donati gli organi,
salveranno altri bimbi

MACERATA - Elena Izzo era arrivata mercoledì al Salesi in condizioni disperate dopo una crisi epilettica, ieri il suo cuoricino ha cessato di battere. L'espianto è stato condotto dal Centro regionale trapianti, coordinato dalla dottoressa Francesca De Pace. Grazie al gesto di generosità dei genitori, è stata data una speranza almeno ad altri due bambini
domenica 29 ottobre 2017 - Ore 20:16
Print Friendly, PDF & Email

Il pronto soccorso del Salesi

Muore a due anni, donati gli organi: salveranno la vita di altri bimbi. Elena Izzo mercoledì aveva avuto un arresto cardiaco dopo una crisi epilettica (leggi l’articolo), ed era arrivata in condizioni disperate all’ospedale Salesi di Ancona. I medici  hanno cercato di fare il possibile per salvarla, ma ieri mattina hanno dovuto accertare che l’elettroencefalogramma era piatto. Alle 9,30 si è riunita la commissione medica per il monitoraggio di sei ore previsto in simili circostanze. Alice e Mauro, lei infermiera, lui medico, sono i genitori della piccola che hanno altre due figlie e vivono  a Macerata. Avevano già dato il consenso alla donazione di organi. Così quando ieri pomeriggio è finito il periodo di osservazione senza che arrivassero segnali di ripresa (leggi l’articolo), e quindi la bimba è stata dichiara ufficialmente morta, è iniziata la pratica dell’espianto. Pratica che è stata condotta dal Centro regionale trapianti di Ancona, coordinato dalla dottoressa Francesca De Pace. Grazie alla generosità dei genitori, gli organi donati dalla piccola Elena, che avrebbe compiuto tre anni il 14 novembre,salveranno almeno altri due bimbi. Una tragica e triste vicenda che ricalca, anche se parte da circostanze completamente diverse, quella del piccolo Filippo, il bimbo di 22 mesi morto giovedì. Il bambino era caduto nella piscina della casa dei nonni a Penna San Giovanni (leggi l’articolo).

 

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X