facebook rss

Lions Club Ancona Host
in prima linea per la lotta
ai disturbi alimentari

ANCONA - Nel suo impegno sociale, l'associazione ha voluto porre l'attenzione su patologie quali la bulimia e l'anoressia promuovendo un meeting rivolto a genitori ed insegnanti in collaborazione con l'Istituto comprensivo Augusto Scocchera
lunedì 6 novembre 2017 - Ore 13:35
Print Friendly, PDF & Email

Il Lions Club Ancona Host in un’altra delle sue iniziative di volontariato (foto d’archivio)

 

Lotta ai disturbi alimentari, il Lions Club Ancona Host, nel suo impegno sociale, scende in campo contro patologie così insidiose come la bulimia e l’anoressia promuovendo, in collaborazione con l’Istituto comprensivo Augusto Scocchera, un incontro sul tema rivolto a genitori ed insegnanti. “I Disturbi del Comportamento Alimentare. Anoressia, bulimia, disturbi da alimentazione incontrollata: un’emergenza sociale” che si terrà ad Ancona, domani (7 novembre, alle 17,30 all’aula magna dell’Istituto Scocchera, Via Cadore, 1.

Al meeting interverranno Paolo Orlandoni, medico nutrizionista dell’Ospedale Geriatrico INRCA di Ancona e Barbara Montisci, psicologa e psicoterapeuta. Il pomeriggio, spiega una nota del club «è finalizzato a sostenere la lotta ad una patologia così insidiosa come atto di solidarietà umana e sociale per tutte quelle famiglie investite dal problema che non riescono a trovare risposte adeguate per affrontarlo. Il Lions Club Ancona Host ritiene, ed in questo si è attivato in prima linea, che sia fondamentale fare prevenzione, migliorando la comunicazione fra le diverse istituzioni coinvolte (famiglia-scuola-sanità) al fine di facilitare ed incentivare la richiesta di aiuto».

I NUMERI

Si stima che i soggetti affetti da disturbi del comportamento alimentare siano circa 3 milioni (gli stessi del diabete) per cui oggi non si tende più a parlare solo di malattia, ma di vera e propria epidemia.

 

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X