facebook rss

Prima emergenza
e responsabilità dei sindaci:
esperti a confronto

JESI - Nel convegno in programma venerdì prossimo alla Fondazione Colocci, si confronteranno esperti di prevenzione e protezione ambientale, di protezione civile, di diritto e gestione di sinistri patrimoniali
lunedì 20 Novembre 2017 - Ore 15:53
Print Friendly, PDF & Email

Un’immagine della città di Jesi (foto d’archivio)

Il rischio e l’emergenza ambientale, con le relative conseguenze economiche e penali, sono ormai divenuti parte della realtà quotidiana dei Comuni e dei sindaci, investiti di responsabilità sempre crescenti, e ai quali viene richiesta capacità operativa e profonda conoscenza di tutti gli strumenti a disposizione. “Si inserisce in questo contesto il convegno in programma venerdì prossimo a partire dalle 9, alla Fondazione Colocci, dove – sulla gestione della prima emergenza e sulle responsabilità del sindaco – si confronteranno esperti di prevenzione e protezione ambientale, di protezione civile, di diritto e gestione di sinistri patrimoniali” fa sapere una nota stampa del Comune di Jesi.

L’iniziativa, organizzata da Assiteca in collaborazione con il Comune di Jesi, punta a fornire un quadro tecnico e giuridico di come preparare l’emergenza prima che sia tale, e come affrontarla positivamente quando accade. Saranno illustrati scenari concreti di interventi esperiti con successo, ponendo anche il tema di quale sia la più efficace tecnica per la gestione dei rischi ambientali. “Verranno inoltre presentati casi-esempi di azioni preventive basate sulla pianificazione nella definizione delle azioni di risposta della protezione civile comunale. – chiude il comunicato stampa – Saranno infine evidenziati i poteri del Sindaco nella gestione dell’emergenza e l’uso corretto degli stessi ed i profili responsabilità penale e contabile dell’amministratore e del responsabile di servizio nelle fasi di prevenzione del rischio ambientale e di intervento urgente post sinistro attraverso casi pratici”.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X