facebook rss

Sabato torna la Colletta Alimentare:
la spesa donata a chi
non può permettersela

ANCONA – Torna l'appuntamento nazionale organizzato dalla Fondazione Banco Alimentare Onlus per donare i generi di prima necessità ai più poveri. In città 19 punti vendita hanno aderito all'iniziativa
venerdì 24 Novembre 2017 - Ore 17:46
Print Friendly, PDF & Email

 

Torna la giornata della Colletta Alimentare, fai la spesa per chi è più povero. Sabato 25 novembre si terrà in tutta Italia la ventunesima edizione della Giornata Nazionale della Colletta Alimentare (GNCA), promossa dalla Fondazione Banco Alimentare: 145.000 volontari in quasi 13.000 supermercati, inviteranno a donare alimenti a lunga conservazione che verranno distribuiti a 8.035 strutture caritative (mense per i poveri, comunità per minori, banchi di solidarietà, centri d’accoglienza, ecc.) che aiutano più di 1.585.000 persone bisognose in Italia, di cui quasi 135.000 bambini fino a 5 anni. Le donazioni di alimenti ricevute in quel giorno andranno a integrare quanto il Banco Alimentare recupera grazie alla sua attività quotidiana, combattendo lo spreco di cibo, oltre 66.000 tonnellate già distribuite quest’anno. 4 milioni e 742mila persone di persone in Italia soffrono di povertà alimentare, di questi 1milione e 292mila sono minori. Da qui l’invito della Fondazione Banco Alimentare a partecipare alla Giornata Nazionale della Colletta Alimentare con rinnovato impeto, donando una parte della propria spesa a chi ha bisogno. In questi 20 anni questo gesto di carità è diventato quello più partecipato in Italia, nel 1996 erano 14.800 i volontari coinvolti, oggi oltre 145.000, con più di 5.500.000 donatori l’anno scorso. Ad Ancona, sono 19 i punti vendita e supermercati che hanno aderito all’iniziativa e dove sarà possibile donare parte della propria spesa. Sarà possibile partecipare alla Colletta all’Auchan di via Scataglini, alla Coop di via della Montagnola, all’Eurospin di via I Maggio, al Lidl di Torrette, all’Oasi di via Pastore, ne punti vendita Sì Con Te di via Piave, corso Carlo Alberto, via Matteo Ricci, via Russi, via Sparapani e via Bartolo da Sassoferrato, ai Simply di piazza D’Armi, Torrette, via Trieste, via Vasari e corso Amendola, allo Sma di via Tiziano, al Tigre di corso Amendola e via Sacripanti.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X