facebook rss

Il libro di Ciabochi
per restaurare “La Pesca miracolosa”
danneggiata dal sisma

INIZIATIVA - Il fotografo ed editore fabrianese Claudio Ciabochi ha pubblicato il volume "Adesso che fai? Vai via?" per salvare l'opera d'arte, esposta nella cattedrale di camerino. la pubblicazione sara presentata dal critico d'arte Tomaso Montanari, stasera (27 novembre) nella Chiesa del Seminario della località maceratese
lunedì 27 novembre 2017 - Ore 12:09
Print Friendly, PDF & Email

La Pesca Miracolosa salvata dai danni del sisma di Camerino

 

Tomaso Montanari

 

Adesso che fai? Vai via? Stasera alle 16,30 nella Chiesa del Seminario di Camerino, nella Chiesa del Seminario, sarà presentato il libro, pubblicato per salvare l’opera d’arte La Pesca Miracolosa, proveniente dalla Cattedrale di Camerino, gravemente danneggiata dal sisma del 2016. Il critico d’arte, noto volto televisivo, Tomaso Montanari, ordinario alla Federico II di Napoli, presidente di Libertà e Giustizia è autore della prefazione del libro. Sarà lui a presentare il volume del fotografo ed editore fabrianese Claudio Ciabochi. Oltre a  Ciabochi e Montanari, interverrano Ilaria Venanzoni (curatrice delle schede del libro), Barbara Mastrocola (curatrice delle Collezioni civiche e direttrice del Museo arcidiocesano).

La pubblicazione, a carattere prettamente fotografico, vuol essere un racconto per immagini relativo ai danni al patrimonio storico/artistico dei luoghi dell’Italia Centrale colpiti dal sisma di agosto/ottobre 2016. Lo scopo del progetto è duplice: da un lato raccogliere la somma per il restauro, dall’altro lasciare con la pubblicazione stessa una testimonianza che possa servire a conservare la memoria di questi luoghi prima del sisma. Il libro è stato presentato in anteprima nazionale il 20 aprile 2017 alla fiera dell’editoria di Milano (Tempo di Libri); è stato presente a Napoli, nella libreria IoCisto e nella fiera di Francoforte.

La Chiesa del Seminario è l’unica chiesa della città di Camerino attualmente fruibile e non danneggiato dal sisma, è tra l’altro diventato un contenitore museale, le principali opere d’arte provenienti dalle chiese di Camerino (tutte inagibili) sono difatti conservate in questo luogo, tra cui anche la Madonna in Gloria e San Filippo del Tiziano in origine conservata nella chiesa di San Filippo in pieno centro storico. L’evento ha i patrocini della Soprintendenza delle Marche, della Curia Arcivescovile di Camerino-San Severino Marche, del Comune di Camerino e dell’UNICAM.

(S.B.)

 

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X