facebook rss

Il Tiziano lascia la Pinacoteca:
Pala Gozzi verso Milano (VIdeo)

ANCONA – L'opera più importante di Palazzo Bosdari sarà esposta in prestito fino al 14 gennaio nel capoluogo lombardo
venerdì 1 Dicembre 2017 - Ore 15:08
Print Friendly, PDF & Email
Una delle fasi di trasferimento dell'opera

Le operazioni di trasferimento dell’opera dalla Pinacoteca Podesti

 

La maestosa Pala Gozzi, la “Sacra Conversazione” di Tiziano ha lasciato questa mattina la Pinacoteca civica di Ancona per il “regalo di Natale” ai milanesi: l’opera sarà al centro di un allestimento a Palazzo Marino, per la tradizionale mostra natalizia milanese. Un appuntamento culturale consolidato, frutta di una intesa tra i settori pubblico-privato particolarmente gradito dai cittadini e dai visitatori della città, che verrà presentato ufficialmente lunedì prossimo, 4 dicembre dai sindaci Giuseppe Sala e Valeria Mancinelli. L’operazione è per la giunta comunale una importante collaborazione tra le due città nel segno dell’arte e un riconoscimento verso la città di Ancona che – come sottolineano il sindaco e l’assessore alla Cultura del Comune di Milano – “sta svolgendo un ruolo particolarmente sensibile e attivo come centro di raccolta e protezione di numerose opere proveniente dai territorio del sisma”. L’esposizione dell’imponente capolavoro del pittore cinquecentesco sarà allestita dal 5 dicembre al 14 gennaio, con accesso gratuito. La Pala d’altare, opera giovanile di Tiziano, è stata nelle ultime settimane protagonista alla Pinacoteca Podesti della mostra “Tiziano & Tiziano, due capolavori a confronto” insieme a “La Crocefissione”, realizzata dal Maestro in età avanzata e collocata abitualmente nella chiesa di San Domenico.

Tiziano in trasferta a Milano, Polverari: «Non si dovrebbe spostare, è questione di dignità civica»

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X