facebook rss

L’International Watercolor Museum
entra tra i tesori d’Italia

FABRIANO - "Il Watercolor Museum, una collezione permanente, meriterebbe maggiore risonanza, soprattutto dopo questo riconoscimento". Così i curatori, dell'associazione InArte che ne auspicano un allestimento definitivo
mercoledì 13 dicembre 2017 - Ore 10:01
Print Friendly, PDF & Email

L’International Watercolor Museum

International Watercolor Museum

 

Il 20 Aprile 2017 durante la convention FabrianoInAcquarello è stato inaugurato il “Museo Internazionale dell’Acquarello contemporaneo”, il primo al mondo, una vera collezione permanente che contempla attualmente oltre 70 paesi con 750 opere di grande interesse artistico e testimonianza delle culture artistiche del pianeta. La rivista “Tesori d’Italia Magazine”, acquisita di recente dal WJNetwork, ha appena riconosciuto il museo di piazza Giovanni Paolo II tra  i tesori d’Italia. Questo significa entrare a far parte della filiera di eccellenze italiane che la rivista promuove nella sua business community giapponese, in primis e  internazionale.  La rivista online è collegata con l’omonima rivista trimestrale cartacea “Tesori d’Italia Magazine” e col  Motore di ricerca cartografico che conta 40.000 utenti unici al mese da tutto il mondo. “Siamo molto soddisfatti”,  fanno sapere i curatori del Museo, l’associazioene InArte, “anche se non tutti sanno che esiste questa perla. La sede del Museo è in centro storico nel primo piano del palazzo Vescovile, spazio che la passata amministrazione comunale ha identificato come sede strategica per la vicinanza con gli altri luoghi d’Arte. L’allestimento è tuttavia provvisorio poiché è stato adattato alla struttura dei locali con l’intento di sperimentare la qualità del progetto – spiegano – ma pensiamo che questo progetto meriti la pianificazione di una riorganizzazione che dia alla collezione e alla città la risonanza che merita nel mondo”. “Il giorno dell’inaugurazione, il museo è stato visitato da circa 1.500 persone. E’ auspicabile che la collezione, in continuità col Museo della Carta, sia un potenziale attrattore turistico che possa sempre di più condurre il pubblico in visita a Fabriano verso il cuore della città”, questa  la speranza dei curatori.

Info e orari: sabato e domenica ore 10:00 -12:00 e 17:00-20:00; prenotazioni al 3483890843

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X