facebook rss

Terminate le riprese del film
‘Malerba’ tra Offagna e Osimo

CIAK SI GIRA - La nuova produzione Guasco, firmata nella regia da Simone Corallini, ha avuto con set la provincia marchigiana e sarà distribuito nelle sale cinematografiche italiane nell’autunno del 2018
giovedì 21 Dicembre 2017 - Ore 12:35
Print Friendly, PDF & Email

Una scena del film ‘Malerba’ girato tra Offagna e Osimo  (foto Diego Cafasi)

Si sono concluse all’inizio di dicembre le riprese di Malerba, una nuova produzione Guasco che ha avuto come set Offagna, Osimo e la provincia marchigiana. Lo fa sapere la stessa casa di produzione. “Alla regia di Malerba c’è Simone Corallini, co-regista del corto “Nkiruka – il meglio deve ancora venire”, vincitore del premio MigrArti 2017 promosso dal MiBACT e presentato tra gli eventi collaterali alla 74° Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia. La sceneggiatura è firmata da Davide Galatolo – si legge in un comunicato stampa della Guasco-

Tra i protagonisti del film Luca Guastini (“Acciaio” regia di Stefano Mordini e “Distant vision” regia di Francis Ford Coppola, serie tv Sky “I delitti del BarLume”), Manuela Parodi, (coprotagonista del film “La luna su Torino” regia di Davide Ferrario) e Antonio De Matteo (“Bella addormentata” regia di Marco Bellocchio, serie tv “Don Matteo” e “I Medici”). La troupe ha coinvolto una trentina di professionisti marchigiani e abruzzesi, affiancati dal direttore della fotografia sardo Claudio Marceddu”. La pellicola è stata realizzata con il patrocinio dei Comuni di Offagna ed Osimo Malerba avrà una distribuzione nazionale nell’autunno 2018 a cura della Guasco distribuzione. Il film racconta la storia di Orazio, inquietante macellaio di paese con il volto segnato da una malattia della pelle, che sta cercando di proteggere suo fratello minore Gabriele, chiuso in se stesso e ostile al mondo da cui non si sente accettato per la stesso problema estetico del fratello. Nel loro rapporto malato si inserisce una donna che entra nella vita di Gabriele facendo esplodere il loro guscio e svelando verità scomode che metteranno in pericolo la sua vita.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X