facebook rss

La ‘Cavalleria rusticana’ apre
la Stagione Lirica di Chiaravalle

SPETTACOLI - Al via il 13 gennaio presso il Teatro Valle la V edizione della rassegna con un rivisitazione della celebre opera di Mascagni a cura di Villa InCanto
martedì 2 Gennaio 2018 - Ore 19:10
Print Friendly, PDF & Email

L’assessore Favi con il Maestro Serenelli e la responsabile organizzativa Gentili Mattioli

Anche quest’anno il mese di gennaio porta al Teatro Valle di Chiaravalle l’avvio della Stagione Lirica e della Stagione Sinfonica: due rassegne ormai storiche nonché due importanti pagine della programmazione comunale 2017-2018 “Città più bella”, con cui si conferma e si consolida l’attenzione che l’Amministrazione comunale dedica alla cultura. “Giunta alla V edizione e totalmente affidata per il terzo anno consecutivo all’associazione Villa InCanto, la Stagione Lirica inizierà sabato 13 gennaio alle ore 21 con la ‘Cavalleria rusticana’ di Pietro Mascagni, proposta in una rivisitazione a cura del Maestro Riccardo Serenelli, direttore artistico e pianista dell’intera rassegna. – fa sapere l’assessore alla Cultura Francesco Favi – L’opera, in un atto unico su libretto di Giovanni Targioni-Tozzetti e Guido Menasci, tratto dall’omonima novella di Verga, venne rappresentata per la prima volta nel 1890 e da allora gode di una immensa popolarità sia in Italia che nel mondo. Grazie all’allestimento di Villa InCanto, il pubblico potrà immergersi in una diatriba familiare dalle tinte drammatiche, nella tipica atmosfera contadina della Pasqua siciliana rappresentata in chiave verista”.

Ad indossare gli abiti di Santuzza e Mamma Lucia saranno i soprani Francesca Ruospo e Martina Malatini, mentre Turiddu verrà impersonato dal tenore Leonardo Gramegna, Alfio dal baritono Matteo Jin e Lola dal soprano Zarah Hible. Ad accompagnare i cantanti, oltre al Maestro Serenelli, l’immancabile Quintetto d’Archi Beniamino Gigli; sullo sfondo le scenografie multimediali di Diana Eugeni e Riccardo Trubbiani e la direzione organizzativa di Chiarenza Gentili Mattioli. Un cast d’eccezione, quindi, dalla cui esperienza non potrà che scaturire una serata emozionante e imperdibile. “La Stagione Lirica – continua Favi – proseguirà domenica 18 febbraio, alle 17, con il “Don Pasquale” di Donizetti e si concluderà in un altro pomeriggio domenicale, il 25 marzo, con la celeberrima “Madama Butterfly” di Puccini”.

BIGLIETTI E ABBONAMENTI – I biglietti interi costano 20 euro, quelli convenzionati 15, i ridotti 5 (per under 14) mentre gli abbonamenti interi sono rimasti a 50 euro e convenzionati a 40. E’ previsto un ulteriore sconto (intero a 45 euro e convenzionato a 35 euro) per chi è già abbonato alla stagione sinfonica e/o teatrale di Chiaravalle. (info: prevendita presso il botteghino del teatro (tel. 071.7451020) tutti i martedì (17.30-20.00), tutti i venerdì (10.00-12.30), il giorno precedente ogni spettacolo (17.30-19.30) e il giorno di spettacolo (sabato 18.00-21.00 e domenica 15-17).

 

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X