facebook rss

Il Palabadiali ricorda Ylenia Morsucci,
tutti in campo per la solidarietà

BENEFICIENZA - Domani, il Città di Falconara incontrerà il FiberPasta Chiaravalle in una partita con ingresso a offerta libera il cui ricavato sarà devoluto all'associazione Ylenia Morsucci, onlus nata a seguito della prematura scomparsa della 18enne pallavolista falconarese a causa di una leucemia
sabato 6 Gennaio 2018 - Ore 18:08
Print Friendly, PDF & Email

Sofia Luciani della CdF in azione

 

Turno di riposo dal campionato ma in campo scende comunque la solidarietà. Al PalaBadiali, domani va in scena Città di Falconara – FiberPasta Chiaravalle con ingresso a offerta libera e il ricavato che sarà devoluto in beneficenza all’associazione Ylenia Morsucci, onlus nata a seguito della prematura scomparsa della 18enne pallavolista falconarese a causa di una leucemia. Fischio d’inizio, ore 18 per una gara che ha molti spunti soprattutto per gli scambi di casacca di alcune giocatrici. Anzitutto torna la PalaBadiali Claudia Catena, Capitan Sorriso, storico capitano delle Citizens dalla Serie C ai primi anni ai massimi livelli del calcio a 5 nazionale e protagonista, lo scorso anno, della promozione di A2 delle chiaravallesi. La stretta di mano a inizio partita con l’attuale capitano delle falconarese, record di presenze di Serie A con la maglia di casa, Sofia Luciani sarà un appuntamento imperdibile per tutti i tifosi delle azzurre.

Claudia Catena

Occasione buona per rivedere dalle parti del PalaBadiali anche Diana Fakaros e Chiara Brutti, portiere e laterale plurivincenti nella passate stagioni con le juniores falconaresi e, da quest’anno, in A2 con il Chiaravalle. Un’amichevole di prestigio per sostenere l’azione dell’associazione che dal 2008, anno della scomparsa di Ylenia, è molto attiva con donazioni a ospedali e progetti solidali. Senza tralasciare l’aspetto sportivo. Le Citizens hanno il turno di riposo e saltano l’ultima giornata di andata della Serie A femminile mentre, con la A2 ferma, le chiaravallesi riprenderanno a giocare il prossimo 21 gennaio. Meglio non mettersi sedute, dunque, e tenersi allenate per i futuri impegni nelle rispettive competizioni. Se poi alla sgambata si aggiunge l’iniziativa lodevole, anche meglio.  

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X