facebook rss

Auto pagata ma non consegnata:
denunciati per truffa due soci

ANCONA - La vittima, un 42enne di Faenza, a luglio dell'anno scorso, aveva versato 500 euro di caparra senza ricevere la vettura. I due anconetani avrebbero chiuso fraudolentemente l'attività a discapito di altri clienti, tutti contattati dai carabinieri di Loreto che hanno raccolto la denuncia del primo truffato
mercoledì 17 Gennaio 2018 - Ore 16:13
Print Friendly, PDF & Email

Una pattuglia dei carabinieri di Loreto in piazza della Madonna

I carabinieri di Loreto, a conclusione delle indagini, hanno denunciato in stato di libertà per truffa il 63enne G.P., nato e residente ad Ancona, e il 41enne G.F., anche lui anconetano ma di fatto domiciliato a Rimini, rispettivamente titolare e socio collaboratore di una ditta di autonoleggio di Ancona. La presunta vittima, un 42enne di Faenza, il 24 luglio 2017, aveva sporto denuncia negli uffici della caserma lauretana. Secondo i militari i due avrebbero pattuito il noleggio di un autoveicolo con la vittima, l’avrebbero indotto a farsi accreditare tramite bonifico bancario sul conto corrente intestato alla stessa società, la somma di 500 euro, quale caparra dovuta per i costi di apertura pratica omettendo di consegnare l’auto e rendendosi irreperibili dopo l’incasso. Le indagini hanno accertato i due denunciati avrebbero utilizzato fittiziamente la propria attività, tra l’altro chiusa fraudolentemente, avendo già perpetrato con la medesima tecnica altre truffe a scapito di altrettanti malcapitati clienti che sono stati identificati e invitati a denunciare l’accaduto.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X