facebook rss

Cristina D’Avena e “fontane danzanti”
per il ventunesimo “Carnevalò”

FESTA - Ancona si prepara a festeggiare il suo tipico Carnevale che cade nella prima domenica di quaresima. Due le date: l'anticipo sabato 17 febbraio, la sfilata domenica 18. Il concerto con la cantante regina delle sigle dei cartoon spostato da piazza del Papa a piazza Roma, per motivi di sicurezza e in previsione di un grande afflusso di pubblico
Print Friendly, PDF & Email

La sfilata del 2017, l’edizione del ventennale

 

Ancona si prepara al suo speciale Carnevalò. Ospite d’onore di quest’anno, Cristina D’Avena, la regina delle musica dei cartoon. Il tradizionale carnevale anconetano che cade come ogni anno nella prima domenica di quaresima, quest’anno il 18 febbraio, arriva alla sua ventunesima edizione. E la festa raddoppia: non solo domenica, il Carnevalò vivrà un anticipo sabato 17 febbraio. Sul palco per questo “Aspettando il Carnevalò” di sabato 17 febbraio ci sarà l’idolo dei più piccoli, Cristina D’Avena, con tutto il suo repertorio dei brani più famosi. Appuntamento alle 15 in piazza Roma, l’evento è stato spostato rispetto alla location iniziale di piazza del Papa per fare posto al pubblico (il Comune si attende 3mila presenze), e per venire incontro alle esigenze delle normative sulla sicurezza e l’ordine pubblico nei grandi eventi. Spesa di 7.900 euro, compreso il cachet dell’artista, a carico del bilancio comunale per organizzare la festa di sabato. A conclusione della serata del 17 febbraio, l’accademia danze ottocentesche terrà il tradizionale ballo in maschera nel salone delle feste delle Muse a partire dalle 20,30. Domenica 18 febbraio andrà in scena il clou del tradizionale carnevale anconetano, con la sfilata delle maschere da tutta Italia da piazza della Repubblica fino a piazza Cavour, con la premiazione dei gruppi migliori. Dieci le città che parteciperanno con le proprie creazioni alla sfilata delle maschere, tra cui i prestigiosi costumi di Venezia, Bologna, Lucca, Cesenza e per la prima volta Aosta. Ad accendere la curiosità del pubblico saranno le “fontane danzanti”: i carri allegorici con veri giochi d’acqua, che sfileranno a ritmo di musica lungo corso Garibaldi per chiudere l’appuntamento con il carnevale.

Le Regine, una delle maschere più divertenti e fotografate dello scorso anno

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X