facebook rss

Lezioni di bacio e appuntamenti romantici,
Ancona diventa città degli innamorati
per San Valentino

ANCONA - Quattro giorni a tema dal 10 al 14 febbraio per celebrare la festa delle coppie e di chi cerca l'anima gemella. Torna il Casanova di Venezia interpretato da Maurice Agosti, rassegna cinematografica alle Muse e tanti appuntamenti tra arte, cultura e gastronomia
mercoledì 31 Gennaio 2018 - Ore 18:18
Print Friendly, PDF & Email

La visita in città di Casanova dello scorso anno per Carnevale

 

di Agnese Carnevali

La celebrazione del romanticismo, ma anche un inno d’amore verso la città. È “Ancona je t’aime”, una cinque giorni (dal 10 al 14 febbraio) dedicata agli innamorati, con il pretesto della ricorrenza di San Valentino, ma anche a riscoprire il lato più sentimentale e suggestivo della città. Non manca nessuno dei simboli che nell’immaginario collettivo sono legati all’amore ed alla sensualità: ostriche e champagne da gustare al porto durante il tramonto, cooking show ed aperitivo a base di cibi afrodisiaci, un viaggio in carrozza trainata da cavalli o in barca a vela e percorsi alla scoperta dell’arte dedicata all’amore ed alle storie d’amore consumate in città. Senza dimenticare i linguaggi moderni dei selfie e dei flash mob, rigorosamente in chiave romantica. Ancona, città dall’indole rude, prova così a lasciarsi andare al suo lato romantico. «L’occasione di San Valentino diventa un momento per celebrare un atto d’amore per la città − spiega l’assessore Ida Simonella −. L’intendo delle iniziative è quello di guardare ad Ancona con strumenti nuovi di lettura, con occhi nuovi. Un modo per proseguire sulla strada di quel recupero dell’identità della città. Non a caso alcuni appuntamenti del programma si svolgono nel porto antico».

Ad illustrare l’intero programma, Roberta Alessandrini, capo di Gabinetto del sindaco e mente del nuovo progetto «Nato per caso, spontaneamente, durante il Natale, mentre passeggiavo per l’Ancona storica. L’auspicio è che le persone si lascino attraversare, coinvolgere dalla bellezza della città».

IL PROGRAMMA. Dunque si parte con il “Percorso dell’amore” nel centro storico di Ancona con le tappe dei “selfie dell’amore”, postazioni speciali e a tema allestite nei luoghi più suggestivi di Ancona. Il tutto accompagnato da degustazioni di champagne, offerto per l’occasione da Laurent-Perrier, ostriche (di Oister Oasis) e frutta nei luoghi del cuore di Ancona dal 10 al 14 febbraio. Edizione speciale del percorso, domenica 11 febbraio, con la “Passeggiata sentimentale”, guidata dal professore Antonio Luccarini, che partendo da Belvedere Casanova di Capodimonte, alle 16,30, racconterà personaggi e vicende incentrate sull’amore e la bellezza ad Ancona. E proprio Casanova, che ad Ancona visse diverse passioni, sarà a spasso per la città – interpretato da Maurice Agosti, che concluso il Carnevale di Venezia arriverà ad Ancona il 14 – accompagnato da dame in abiti del ‘700 (dalle 11) e poi alle 18,30 decanterà lettere d’amore originali dell’epoca. Grazie alla collaborazione di “Amore e Psiche” una grafologa sarà a disposizione gratuitamente per eseguire l’analisi sulla scrittura gratuita a coloro che vorranno conoscere le loro affinità e compatibilità con il/la partner attuale o futura. Non solo, l’associazione allestirà un corner in piazza per tutti coloro che non hanno ancora trovato il loro Valentino, ma lo stanno cercando. A far da cornice all’evento “Un mare di vino nel cuore delle Marche, con l’iniziativa “Acquista la bottiglia del cuore”, nei locali aderenti e nei luoghi dell’iniziativa, in collaborazione con Movimento Turismo del Vino https://www.facebook.com/auguriAncona/

Il 10, 11 e 14 febbraio dalle 17 alle 20 “Ancona Je t’aime … come nelle favole” percorso dell’amore in carrozza con due meravigliosi cavalli bianchi. Si parte da piazza San Francesco.

Sabato 10 febbraio, alle 11.30, al Mercato delle Erbe va in scena “Cibo e piacere”, cooking show incontro/aperitivo con la dottoressa Marianna Agostinelli che, affiancata da tre chef stellati anconetani, Walter Borsini del Fortino Napoleonico, Simone Baleani del Molo ed Elis Marchetti di Osteria della Piazza, guiderà alla scoperta dei sapori dell’amore. Ancora sabato, alle 11, in piazza Roma, il Flash mob “Ancona Je t’aime”.

E nel programma non poteva mancare lo sguardo su Ancona dal mare. Ecco allora “Ancora je t’aime …. dal mare”. Breve giro in barca a vela, grazie a Four Sailing, per ammirare il profilo di Ancona dal largo. Il 10 e l’11 febbraio dalle 10 al tramonto ed il 14 dalle 14 al tramonto, con partenza ogni mezz’ora circa dal Molo Rizzo davanti alla Fontana dei due soli.

Spazio anche alla cultura con “L’immagine di Eros nel mondo antico”, dal 10 al 14 febbraio al Museo archeologico Nazionale delle Marche, con visita guidata alle 17.30. «Un’occasione per riappropriarsi di un luogo magico come Palazzo Ferretti e la sua terrazza che offre una vista sul porto ineguagliabile − afferma la direttrice del Museo, Nicoletta Frappiccini −, ma anche per ammirare due pezzi unici e godere con leggerezza il palazzo». E poi “L’arte d’amare” in Pinacoteca, sabato 10 febbraio alle 18, un percorso guidato alla scoperta di storie d’amore e di artisti appassionati. L’esperienza sarà arricchita dalla nuova installazione sensoriale per assaporare “il profumo” di alcuni dipinti protagonisti di storie d’amore e dai figuranti in abiti storici dell’800 che mostreranno l’arte del corteggiamento all’epoca di Jane Austen. Prenotazione obbligatoria 0712225047 [email protected].

E ancora: la rassegna cinematografica “Ancona je t’aime” al Cinemuse (ridotto del teatro) con la proiezione di film girati ad Ancona, preceduti da una breve presentazione del professor Antonio Luccarini. Due le proiezioni al giorno: domenica 11 febbraio alle 19 “Ossessione” – regia di Luchino Visconti anno 1943, alle 21.30 “La stanza del figlio” regia di Nanni Moretti anno 2001; martedì 13 febbraio: alle 19 “Il giustiziere dei 7 mari” regia di Domenico Paolella anno 1962 e alle 21.30 “La belva con il mitra” regia di “Sergio Grieco” anno 1977; mercoledì 14 febbraio alle 19 “La prima notte di quiete” regia di Valerio Zurlini anno 1973 e alle 21.30 “La regina degli scacchi” regia di Claudia Florio anno 2002. Ingresso libero. «La selezione che abbiamo fatto è legata alla forma della città, mettendo insieme quelle pellicole che oltre ad essere realizzate qui hanno dei tratti comuni pur presentando una varietà di sfondi, mostrando la ricchezza di identità di Ancona», spiega Luccarini.

A completare il cartellone, le premiazioni delle scolaresche che hanno partecipato al progetto: “Io decoro Ancona … e tu?”. Domenica 11 febbraio alle 17 al Teatro delle Muse.

Per tutta la durata di “Ancona je t’aime”, aperitivi e cene dedicati a San Valentino nei vari locali della città. Consulta l’elenco completo su  www.facebook.com/LaViaMaestraMarche.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X