facebook rss

Prodotti contraffatti,
la Guardia di Finanza sequestra
7mila articoli all’emporio cinese

ANCONA – Giocattoli, materiale elettrico e prodotti tessili senza le garanzie minime di sicurezza previste dalle norme a tutela dei consumatori. Denunciato il titolare del negozio
Print Friendly, PDF & Email

Sequestrati oltre 7mila prodotti privi dei requisiti di sicurezza e con il marchio contraffatto. E’ il risultato messo a segno dalla Guardia di Finanza di Ancona che hanno rinvenuto, all’interno di un emporio cinese del capoluogo, oltre 7mila articoli privi dei requisiti di sicurezza imposti dal Codice del Consumo (D.Lgs. 206/2005) oltre ad altri 137 articoli con marchio contraffatto. La merce, per la maggior parte materiale elettrico, giocattoli e prodotti tessili, è risultata priva delle garanzie minime di sicurezza previste dalla normativa vigente a tutela dei consumatori: assenza della marchiatura “CE” e delle etichette riportanti la provenienza e la composizione dei materiali utilizzati. Il responsabile del negozio è stato denunciato per vendita di prodotti contraffatti e segnalato anche alla Camera di Commercio per gli illeciti di natura amministrativa. L’operazione testimonia ancora una volta la costante attività di prevenzione e repressione del Guardia di Finanza nel contrasto alla contraffazione e commercio di prodotti insicuri, che produce gravi danni alle aziende che lavorano nel rispetto delle regole, ai consumatori, e alle casse dello Stato attraverso l’evasione dell’Iva e delle imposte dirette.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X