facebook rss

Provoca un incidente e fugge,
l’avvocato tamponato
annota la targa e chiama il 112

ANCONA – Disavventura stradale, ieri sera sulla Flaminia, per Arnaldo Ippoliti che è riuscito a segnalare ai carabinieri i riferimenti dell’auto pirata dal pronto soccorso dell’Inrca dove è stato medicato. “E' andata male a quell'automobilista, si costituisca perchè formalizzerò la querela per omissione di soccorso” annuncia il legale
Print Friendly, PDF & Email

foto d’archivio

Al volante di una Nissan Micra di colore grigio tampona l’auto che lo precede su via Flaminia, ad Ancona, ma invece di fermarsi per soccorrere l’altro automobilista, si dilegua sgommando nel buio. Il ‘pirata’ della strada non poteva sapere che alla guida della vettura tamponata, ieri sera, qualche centinaio di metri prima della rotatoria di Collemarino, c’era un legale. L’avvocato Arnaldo Ippoliti senza perdesi d’animo ha annotato i numeri di targa del veicolo in fuga e ha telefonato subito al 112.

L’avvocato Arnaldo Ippoliti

“E’ successo verso le 20 circa – racconta il professionista, dimesso dall’ospedale con 7 giorni di prognosi medica – Stavo rientrando a casa dal lavoro quando all’improvviso quell’auto mi ha urtato violentemente. Ci siamo fermati, quando il conducente ha visto che ho aperto lo sportello, ha riacceso il motore ed è fuggito verso Falconara. Questa persona non si è neanche fermata per chiedermi se mi ero o meno fatto male, ne’ per vedere i danni ingenti che mi ha causato. Per fortuna, mentre è ripartito sono riuscito a scrivere numeri e lettere della targa della sua auto e contestualmente ho telefonato ai carabinieri di Ancona che poi hanno raccolto la mia deposizione al punto di primo intervento dell’Inrca, dove sono stato medicato. Se ci fosse stato qualcun altro al mio posto, ad esempio mia madre, il pirata l’avrebbe certamente scampata e fatta franca. Invece in questo caso gli è andata male”. L’avvocato, ex consigliere comunale di Ancona, formalizzerà la querela e consiglia all’automobilista di costituirsi. Rischia infatti di essere denunciato per lesioni e omissione di soccorso, reato punito più severamente dal nuovo codice della strada.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X