facebook rss

“Questo non è amore”,
l’iniziativa della polizia
contro la violenza di genere

ANCONA - Attraverso un camper itinerante, gli agenti stanno girando l'Italia per raccogliere testimonianze dirette di vittime o semplicemente informare i cittadini sulla rete antiviolenza creata dalla istituzioni. In occasione di San Valentino, i poliziotti hanno interagito con il capoluogo dorico
Print Friendly, PDF & Email

La locandina dell’iniziativa

“Questo non è amore”. È il nome dell’iniziativa permanente della Polizia di Stato volta a sensibilizzare la questione della violenza di genere. Il progetto si avvale di un camper in cui viaggiano per l’Italia diversi agenti per dispensare informazioni e consigli.  L’evento ha come finalità la creazione di un contatto diretto tra le donne e un team di operatori specializzati pronti a raccogliere le testimonianze dirette di chi, spesso, ha paura a denunciare o a varcare la soglia di un ufficio di polizia. Anche ad Ancona, dopo i numerosi eventi organizzati nei mesi scorsi in tutta la provincia dorica in piazze, scuole e altri luoghi di aggregazione, in occasione del San Valentino è stato scelto un grande centro commerciale dove gli agenti specializzati nella trattazione delle violenze di genere hanno avuto modo di incontrare i cittadini per illustrare loro la tematica con l’obiettivo di superare stereotipi e pregiudizi per l’affermazione di una nuova cultura di genere e aiutare le donne a vincere la paura, rompendo l’isolamento e la vergogna.  I poliziotti hanno spiegato alle persone interessate come la questura sia impegnata contro i reati che riguardano il fenomeno della violenza di genere e che è di fondamentale importanza la rete antiviolenza creata tra istituzioni, enti locali, centri anti violenza e associazioni di volontariato che si impegnano ogni giorno per contrastare il fenomeno.

Il vice questore aggiunto Cinzia Nicolini illustra il progetto

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X