facebook rss

Spaccia al pronto soccorso di Torrette:
20enne braccato dai carabinieri

ANCONA - Il giovane è stato intercettato nella sala d'aspetto mentre stava cedendo hashish a un paziente arrivato in ospedale per eseguire degli accertamenti. In totale, sono finiti sotto sequestro una decina di grammi di fumo
Print Friendly, PDF & Email

Foto d’archivio

 

Sorpreso a spacciare hashish al pronto soccorso di Torrette: 20enne marocchino arrestato dai carabinieri. Il blitz è avvenuto questo pomeriggio, attorno alle 18.30, nella sala d’aspetto dell’ospedale. Il giovane, residente a Falconara, è stato braccato mentre cercava di cedere una dose di droga a un paziente arrivato al nosocomio per eseguire degli accertamenti. In totale, i carabinieri del Norm e della stazione di Collemarino, hanno sequestrato allo straniero una decina di grammi di stupefacenti. Per domattina, è prevista la direttissima in tribunale. L’arresto è scaturito dopo una serie di appostamenti da parte dei militari. Da tempo, tenevano sotto controllo la sala d’aspetto, la zona scelta dal marocchino per smerciare l’hashish. Aveva infatti pensato che il pronto soccorso potesse essere un’area franca dove potersi confondere facilmente tra i pazienti e le persone in attesa del loro turno. Sarebbe stato all’altezza dei distributori automatici che lo straniero era solito dare l’appuntamento ai suoi acquirenti. Questo pomeriggio, lo scambio è però saltato grazie  all’intervento congiunto dei militari, in appostamento nella sala d’attesa, in mezzo a decine di pazienti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X