facebook rss

Politiche 2018, gli osimani
chiamati al voto sono 27.078

ROSATELLUM -L'ufficio elettorale del Comune di Osimo sta lavorando a ritmi serrati per aggiornare e sostituire le tessere elettorali. Nel corpo elettorale sono 3.430 gli elettori della circoscrizione estero. I seggi sono 33 più uno 'speciale' per l'ospedale e 3 'volanti' per le case di risposo - VIDEO
Print Friendly, PDF & Email
Come si vota, il video-guida del Ministero

Osimo, palazzo comunale

Elezioni politiche, è iniziato il conto alla rovescia. Domenica prossima, 4 marzo, si voterà per la prima volta con la nuova legge elettorale, il Rosatellum. L‘ufficio elettorale del Comune di Osimo sta lavorando a ritmi serrati per aggiornare e sostituire le tessere elettorali dei cittadini che hanno esaurito gli spazi per il timbro dei seggi, soprattutto quelli che sono stati puntuali a recarsi alle urne ad ogni appuntamento con il voto in cabina. Una parte del lavoro è anche riservata al rilascio dei duplicati di chi l’ha smarrita. Domenica, giornata di votazioni, l’ufficio osserverà l’orario di apertura no stop dalle 7 alle 23, quando chiuderanno i seggi, ma chi ha necessità di ottenere il rilascio del documento, non attenda l’ultimo momento, per evitare file.

Tra i 35.071 residenti osimani, gli elettori chiamati alle urne sono in totale 27.078 (Camera)  e 24. 969 (Senato), dei quali 3.430 residenti per studio o lavoro all’estero. Nel dettaglio gli elettori residenti sul territorio comunale che voteranno per eleggere i deputati sono  13.197 maschi e 13.881 femmine, gli elettori del Senato invece sono 12.073 uomini e  12.896 donne. Dei 3.430 elettori della circoscrizione estero, 1.749 sono maschi e 1.681 femmine. Quindici di loro, domenica, rientreranno in Italia, ad Osimo, ed hanno pertanto chiesto di essere annoverati tra gli elettori dell’area ‘nazionale’, mentre un residente osimano quel giorno sarà fuori dai confini nazionali. Ha quindi chiesto di votare come elettore della circoscrizione estero. Sono più di 140 gli scrutatori che verranno impiegati nelle 33 sezioni elettorali, alle quali si aggiungono quella ‘speciale’ a servizio dell’ospedale Ss. Benvenuto e Rocco e altre 3 ‘volanti’ per le case di riposo. Sono invece 4 gli osimani entrati nelle liste delle candidature ufficiali che aspirano ad essere eletti. Per la Camera Uninominale Macerata-Osimo sono in corsa Argentina Severini (Liberi e Uguali), Fabio Pasquinelli (Potere al Popolo) e Paolo Guliodori (M5S), mentre per il Senato Uninominale Macerata-Ancona e per il Plurinominale c’è Luca Canalini (Casa Pound).

Va ricordato che sono elettori della Camera (scheda rosa) tutti i diciottenni che compiranno o hanno compiuto gli anni prima o proprio il 4 marzo, mentre per votare al Senato (scheda gialla) è necessario aver compiuto 25 anni. Tra i millenials osimani nati nel 2000, 59 ragazze (8 all’estero) e 64 ragazzi (18 all’estero) stati stati esclusi dalle liste elettorali e non potranno recarsi alle urne perchè compiranno la maggiore età in date successive, dal 5 marzo in poi. Tra le novità di queste elezioni politiche il ‘tagliando antifrode’ annesso alla singola scheda e dotato di un codice progressivo alfanumerico, che sarà annotato al momento dell’identificazione dell’elettore. Espresso il voto l’elettore non potrà mettere da solo la scheda dell’urna ma dovrà consegnarla al presidente del seggio, che, staccato il tagliando, la inserirà nell’urna.

Politiche: la mappa del voto nelle Marche

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X