facebook rss

“Le donne raccontano
il cinema delle donne”:
al via la rassegna tutta al femminile

EVENTI - Tre pellicole proiettate al Teatro Valle per descrivere il mondo tracciato da un filo rosa. Si inizia il 7 marzo con "La Tenerezza" di Gianni Amelio e si conclude con "Elle" di Paul Verhoeven. In mezzo, "Animali Notturni" di Tom Ford
Print Friendly, PDF & Email

La locandina della rassegna

 

Marzo è a Chiaravalle il mese di “AcomedonnA”: un calendario di iniziative amiche del genere femminile e tessute con quel filo rosa che attraversa l’identità della cittadina che ha dato i natali a Maria Montessori. “Un filo rosa – affermano gli assessori Cristina Amicucci (pari opportunità) e Francesco Favi (cultura e politiche giovanili) – che è tanto più urgente rafforzare e valorizzare in un periodo, come questo, segnato a livello nazionale e internazionale da casi sempre più frequenti e allarmanti di femminicidio e di violenza (fisica, verbale, psicologica) di genere”. Iniziativa di punta di “AcomedonnA” è la rassegna “Le donne raccontano il cinema delle donne”, giunta alla V edizione e in programma al Teatro Valle per tre mercoledì consecutivi, alle ore 21, con ingresso gratuito. Si inizia il 7 marzo con “La tenerezza” di Gianni Amelio (a cura di Laura Giacomelli e Letizia Luconi): la storia di un vecchio e scontroso avvocato che imprevedibilmente si scioglie a contatto con una famiglia di nuovi vicini, fino ad un evento sconvolgente che rimescolerà le carte. Il 14 marzo sarà la volta di “Animali notturni” di Tom Ford (a cura di Sofia Cecchetti e Giulia Mugianesi): una gallerista riceve dal suo ex marito un manoscritto carico di violenza e amore, la cui lettura la inchioda a letto alternandosi ai flashback del suo passato. Il ciclo si chiuderà il 21 marzo con “Elle” di Paul Verhoeven (a cura di Delia Moraschini e Francesca Principi, psicologhe dell’associazione Jonas Onlus): una volitiva imprenditrice di mezza età viene aggredita in casa da un misterioso sconosciuto, la cui ricerca porterà la donna al di là di ogni sua fantasia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X