facebook rss

Schiuma bianca al porto,
interviene la Guardia Costiera
Campioni inviati all’Arpam

ANCONA - Il fenomeno si è verificato questa mattina al molo dove attraccano le navi passeggeri e si è dissolto autonomamente circa 30 minuti dopo la comparsa del materiale schiumogeno, presunta conseguenza del moto ondoso creato dalle imbarcazioni
Print Friendly, PDF & Email

La schiuma avvistata al porto questa mattina

 

Una schiuma biancastra che galleggia sulle acque del porto dorico. È il fenomeno che è venuto a crearsi questa mattina, nei pressi della banchina dove erano attraccate alcune navi passeggeri, poco distante dal palazzo dell’Autorità Portuale. Il materiale, inodore e di colore bianco, sarebbe stato generato presumibilmente dal moto ondoso creato dalle manovre delle navi in ingresso e in uscita dallo scalo. Gli uomini della Guardia Costiera di Ancona, intervenuti per le finalità di lotta all’inquinamento marino,  hanno effettuato, allo scopo di accertare la causa dell’evento, dei campionamenti della schiuma e delle acquee portuali e delle ispezioni a bordo delle navi presenti, nonché presso le strutture cantieristiche presenti nell’ambito portuale. I campioni sono stati inviati, per l’analisi chimico-fisiche, ai laboratori dell’Arpam.  Le chiazze di schiuma si sono dissolte da sole in una trentina di minuti dopo la loro comparsa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X