facebook rss

A Jesi, Fabriano e Sassoferrato
arriva Aperitalia

INIZIATIVA - L'evento nel fine settimana, in concomitanza con la notte europea dei musei con le aperture straordinarie di pinacoteche e biblioteche
Print Friendly, PDF & Email

 

Maurizio Romagnoli, presidente Cna Fabriano

Maurizio Romagnoli, presidente Cna Fabriano

 

di Sara Bonfili

Venerdì 18 e sabato 19 maggio, dalle 19 nei centri storici di Fabriano e Sassoferrato, e quest’anno anche a Jesi, torna l’happening dedicato al vino del territorio, al buon mangiare, ai prodotti tipici e alle aziende locali ideato da Cna per valorizzare il territorio con le sue eccellenze e le sue peculiarità. Seconda edizione, dopo quella dell’1 e 2 dicembre 2017 che ha riscosso grande successo: i bar della città della carta e del centro “adottano” una regione e propongono un aperitivo con i vini e i prodotti tipici della zona scelta.

Nell’occasione di sabato 19 Aperitalia si intreccia con l’apertura straordinaria dei Musei delle città, per la “Notte Europea dei Musei”, così da rendere l’attrattività dei due centri ancora maggiore. Oggi in conferenza stampa Andrea Riccardi, responsabile territoriale e sindacale della Cna, e il presidente Cna Fabriano Maurizio Romagnoli hanno sottolineato l’importanza di un evento che mette “in rete i commercianti che hanno risposto positivamente, nelle due aree più importanti della zona montana”.
“Colgo l’occasione per dare il benvenuto alla nuova Proloco che ci aiuterà a valorizzare un centro storico dotato di bellezza e commercio di qualità, facendo da raccordo con l’amministrazione”, afferma Romagnoli. Fondamentale l’apporto di tutti, sostiene la Cna, soprattutto del dirigente scolastico dell’Istituto Morea-Vivarelli, che promuove la campagna “Bere responsabile” con i vini prodotti dall’azienda della scuola Agraria di Fabriano, nell’ambito di Aperitalia.
Il Preside del Vivarelli, Emilio Procaccini, ha sottolineato “la voglia di concorrere ulteriormente alla crescita economica, in senso lato, attraverso ciò che la scuola che produce, dalla materia al sapere”. Un’azienda agraria con valenza pluridecennale, quella dell’Istituto scolastico agrario Vivarelli, che produce tante materie prime, dalle farine a tre etichette di vino, “un bianco e due spumenti con lo speciale metodo fabrianese Scacchi”. Un istituto plurisecolare che raccoglie, dal maceratese e dall’area umbra, oltre 300 studenti che hanno la possibilità di lavorare ‘sul campo’ nel corso del progetto di alternananza scuola-lavoro e di alloggiare nel convitto.

Aperitalia e La notte dei musei presentati in Comune a Fabriano

A Jesi, l’apertura straordinaria dei Musei e della Biblioteca della città il giorno 19 maggio dalle 21 all’una di notte e la partecipazione per “Bere Responsabile” del Liceo Scientifico Statale Da Vinci. Programmi, sponsor e location sono nei depliant.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X