facebook rss

Giro d’Italia, premiati
le vetrine ed i balconi più belli

OSIMO - La Pasticceria ‘Tre Archi’ ed il Forno ‘Perpè’ si sono aggiudicati il primo premio ex aequo del concorso ‘Vetrine in Rosa’, Il vicolo fiorito più bello è quello di Maria Strappati. Ma i vincitori sono stati tanti - VIDEO
Print Friendly, PDF & Email
Osimo, il Giro d'Italia in 3 minuti

le medaglie del consorso Balconi e vetrine in Rosa

La Pasticceria ‘Tre Archi’ ed il Forno ‘Perpè’ si sono aggiudicati il primo premio ex aequo del concorso ‘Vetrine in Rosa’, collaterale alle iniziative dedicate alla tappa osimana del Giro d’Italia. Sul secondo gradino del podio è salito il nego’io ‘La Nuvola’, sul terzo doppio vincitore con la ‘Tappezzeria Ravaglioli’ e il ‘Si con te Superstore’.  Gli attestatisono andati alla Macelleria Daniele, alla Fabbrica dei Dolci, all’Avis, a Tagliati x il successo, a Fontemagna Viaggi, a La Tenda, a Bilcue snd, a Birichini, a Curvy oltre la 44, a Principi Umberto, a Foto F, alla sanitaria Le Due Sorelle, da Charlotte Wix, a Pizzi e Merletti e da Pittarello.

Il vicolo fiorito più ‘in Rosa’ invece è quella di Maria Strappati mentre i balconi più fioriti con tinte in Rosa vincitori del concorso indetto dal Comune di Osimo, nell’ordine sono quelli di Argentina Badiali, Anna Maria Camilletti, Laura Giuliodori e Angela Martarelli. Riconoscimenti sono andati anche a Lorella Belli, Muaro Bugari, Patrizia Marinelli, Roberta Graciotti, Le famiglie Forconi, Violini e Trucchia e a Umberto Bellezze.

Dopo i flash al taglio del traguardo del ciclisti, la festa è proseguita a palazzo comunale, dove nel tardo pomeriggio sono stati assegnati i premi. Grazie al dispiegamento di forze dell’ordine la giornata di festa è scivolata via senza scossoni o problemi. Oltre all’incidente del ciclista atterrato da una sportellata di auto, alla 9 di stamattina, le ambulanze in servizio di 118  oggi pomeriggio ad Osimo hanno accompagnato al pronto soccorso un ciclista di 60 anni piemontese punto da un’ape e un 45enne colto da improvviso malore. A Osimo Stazione, invece, verso le 16, al semaforo vicino alla stazione ferroviaria, si sono scontrate due auto sulle quali viaggiavano un 39enne con una 18enne e due 15enni, tutti accompagnati all’ospedale di Torrette, anche se non in gravi condizioni per il blocco della viabilità ad Osimo, dove stava entrando la carovana rosa. Al termine della gara ciclistica si sono registrate inevitabili code di visitatori al Tiramisù, in attesa di salire sulla navette della Tpl che hanno fatto la spola tra il centro e i parcheggi stellari della periferia, tutti occupati da mezzi, meno degli altri quello del parco commerciale ‘La Coccinella’ (il più distante). Il grazie del sindaco Simone Pugnaloni è andato anche a tutti, forze dell’ordine, volontari, protezione civile e sanitari, sponsor, che hanno permesso un tranquillo svolgimento della manifestazione sportiva. Stasera a Piazza Gramsci è andato in onda il party del dopo tappa e domani alle 12 la carovana si rimetterà in moto alla volta di Imola.

Giro d’Italia, dal Giappone a Osimo per sostenere la fondazione Michele Scarponi (Video)

La maglia rosa Simon Yates vince la tappa di Osimo, nel ricordo di Michele Scarponi (Foto-Video)

La statuette per le vetrine più belle

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X