facebook rss

Il pescato è troppo piccolo,
la Guardia Costiera lo sequestra e
lo dona alla Caritas

SENIGALLIA - I controlli sono scattati questa mattina per verificare le condotte dei pescherecci. Nel mirino sono finiti merluzzi e sogliole. Sanzionati i trasgressori
Print Friendly, PDF & Email

I controlli della Guardia Costiera

 

Pesce sottomisura, scatta il sequestro di sogliole e merluzzi. I prodotti sono stati donati alla Caritas. Il provvedimento è stato eseguito dagli operatori della Guardia Costiera di Senigallia impegnata in un’operazione di polizia marittima di vigilanza e controllo sulla filiera della pesca all’interno dell’ambito portuale. L’intervento, iniziato in mattinata da un nucleo di 4 militari, ha visto l’esecuzione di controlli mirati alla verifica del rispetto della taglia minima delle specie ittiche, della tracciabilità ed etichettatura delle risorse ittiche per la tutela del consumatore. A seguito dei controlli, sono stati sequestrati e donati in beneficenza alla Caritas di Senigallia oltre 6 chili  di novellame di merluzzi e sogliole sottomisura. Ai trasgressori sono state elevate sanzioni amministrative per un totale di 6 mila euro. Le attività di monitoraggio sull’intera filiera continueranno, nelle prossime settimane, allo scopo di garantire il rispetto delle normative in materia di taglie delle specie ittiche in vigore nonché per la tutela dei consumatore.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X