facebook rss

L’ultimo atto d’amore di Osvaldo:
via libera alla donazione
degli organi

ASCOLI - Il decesso del giovane avvocato ascolano ha gettato nel dolore la città e la comunità di Folignano dove viveva. L'espianto sarà effettuato all'ospedale Torrette di Ancona dove è deceduto dopo quattro giorni di agonia nel reparto di Rianimazione in seguito all'incidente di giovedì mattina all'Annunziata. La passione per la bici, l'impegno in politica. Si attende la data del funerale
Print Friendly, PDF & Email

Saranno donati gli organi di Osvaldo Tosti, l’avvocato ascolano tragicamente morto dopo 4 giorni di coma a seguito del terribile scontro tra la sua bici e un furgone all’incrocio tra via Ricci e viale della Rimembranza. Il via libera è giunto dai familiari. Dopo l’espianto che dovrebbe essere effettuato sempre all’ospedale regionale di Torrette di Ancona sarà possibile conoscere la data dei funerali.

Osvaldo Tosti in sella alla sua inseparabile bici

La notizia del decesso di Tosti ha gettato nello sconforto i familiari e i tantissimi conoscenti dell’avvocato che fino all’ultimo hanno creduto nella ripresa delle condizioni fisiche. Sconvolto anche il mondo della politica che Osvaldo aveva frequentato con l’impegno sincero e passionale nel partito di Forza Italia. Un ricordo molto toccante è stato espresso dalla vice sindaco Donatella Ferretti che aveva avuto modo di apprezzare personalmente le qualità del giovane scomparso. «Che grande dolore -ha detto la Ferretti in un messaggio postato sulla sua bacheca social- Di quelli di cui non sai darti ragione né spiegazione, perché non c’è. Sei stato un ragazzo in gamba, bello e solare. Il tuo sorriso non potremo dimenticarlo. La tua pulizia interiore e la cordialità nei rapporti resteranno un esempio. Un abbraccio pieno di affetto e partecipazione alla tua famiglia».

rp

 

Osvaldo Tosti non ce l’ha fatta Il giovane avvocato è morto dopo quattro giorni di agonia

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X