facebook rss

Badante morta nella villetta:
attesa per l’autopsia

ANCONA - Sarà conferito domani l'incarico al medico legale Marco Valsecchi che potrà eseguire, già nelle ore successive, l'esame necroscopico sul corpo della 61enne Ana Anca. I figli della donna sono partiti dalla Romania per raggiungere Ancona
Print Friendly, PDF & Email

Sarà l’autopsia a chiarire  e stabilire le cause del decesso della badante romena di 61 anni, Ana Anca, trovata morta ieri mattina nella villetta di via San Gaspare ad Ancona. L’esame autoptico potrebbe essere eseguito già nella giornata di domani, lunedì 27 agosto. In mattinata la Procura di Ancona conferirà infatti l’incarico al medico legale Marco Valsecchi che dovrà espletare la necroscopia sul corpo della donna per poi depositare la relazione. Per domani sono attesi in città anche i due figli della vittima, in arrivo dalla Romania ai quali, al termine di tutte le procedure legali, sarà riconsegnata la salma per provvedere alla sepoltura. La donna assisteva ormai da tre mesi la 91enne Maria Barca nella villetta di due piani. Ieri mattina l’anziana era stata rinvenuta ferita e svenuta nella cucina dell’abitazione. Sulla vicenda indaga la Squadra Mobile diretta dal vice questore Carlo Pinto sotto il coordinamento del pm Valentina Bavai e del procuratore Monica Garulli che hanno aperto un fascicolo per omicidio. Per ora però l’ipotesi privilegiata dagli inquirenti è che si sia trattato di un doppio incidente: la badante sarebbe stata fulminata da un improvviso malore il 24 o il 25 agosto mentre la 91enne, rimasta sola, sarebbe a sua volta caduta e svenuta, ferendosi alla nuca, alle gambe al viso.

(foto Giusy Marinelli)

Tragedia in una villetta: badante morta, anziana ferita Ipotesi doppio incidente (Foto/Video)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X